Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
 
´╗┐´╗┐

Spinning Club Italia - news dalla sede di Ravenna

Il territorio della provincia di Ravenna, a ben guardare, è uno scrigno che racchiude un’impressionante eterogeneità di ambianti naturali; si va dalle colline di Casola Valsenio e Brisighella alle zone pianeggianti della ‘Bassa Romagna’, fino ad arrivare al territorio costiero. In una zona relativamente ristretta si concentrano molti fiumi: il Reno, il Lamone, il Santerno, il Senio, il Montone, il Ronco, il Bevano e il Savio; un dedalo di canali e canaletti, una miriade di piccoli laghi, zone a carattere lagunare e ovviamente il mare. Eppure questo scrigno non è facile da forzare, per cogliere le emozioni piscatorie in esso racchiuse; molte di queste acque sono di difficile praticabilità e ci vuole esperienza per avere successo.
Inoltre, il loro tesoro è sempre più minacciato da un bracconaggio dilagante, dall’inquinamento e da varie altre attività umane. Per conoscerle e per proteggerle, non c’è cosa migliore che unirsi ai ragazzi dello Spinning Club Italia - sede di Ravenna. L’attuale responsabile Enzo Venturini, che si è da poco avvicendato a Paolo Zambelli (che curerà ora le questioni regionali e nazionali dell’associazione), insieme allo stesso Paolo e agli altri compagni di club vi aspettano alla consueta riunione del primo lunedì di ogni mese a Faenza, presso la sede del Rione Rosso, in via Campidori 28, per discutere di questi temi e per vivere la pesca a spinning insieme (per contatti: Questo indirizzo email ├Ę protetto dagli spambots. ├ł necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 347/8285999). Nel 2016 sono previsti vari eventi, fra i quali: un corso di avviamento alla pesca a spinning, gare per la diffusione della conoscenza dello spinning, collaborazioni con aziende del settore e attività volte a coadiuvare gli enti territoriali per la salvaguardia dei fiumi e il ripopolamento degli stessi.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: Mille lucci per la Sieve »