Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
 

Redazione

Redazione

5/2009

ottobre-novembre 2009

La Pesca Mosca e Spinning 5-2009Sommario
Visualizzalo in formato PDF

TECNICA MOSCA

In caso di necessità

di Claudio Carrara

«Non si tratta della descrizione dei soliti virtuosismi da lanciatori da ‘vasca’, o peggio ancora di allucinazioni tecnico-dinamiche ideate al solo fine di stupire con effetti speciali. Il lancio descritto in questo articolo – lo switch cast – è stato messo a punto per pescare anche nelle situazioni in cui spesso si preferisce lasciar perdere e passare oltre».

TECNICA BASSFISHING

Jig head e testine piombate

di Max Mughini

Innumerevoli sono le possibilità di utilizzo offerte da jig head e testine piombate – dal tipo di innesco all’abbinamento con l’esca siliconica – per ottenere presentazioni alternative che stimolino l’attacco del bass. Particolarmente interessanti le foto subacquee a corredo dell’articolo.

COSTRUZIONE MOSCA

Peute la brutta

di Fabio Federighi

Creata dal francese Henry Bresson, questa mosca d’insieme non particolarmente imitativa, costruita in piuma di petto di germano, ha uno strabiliante potenziale adescante. Fabio ne illustra brevemente la storia per proporre poi due montaggi e, come di consueto, una serie di varianti sul tema.

ITINERARIO SPINNING MARE

Il golfo di Fonseca

di Mauro Sanna e Antonio Varcasia

Due le alternative di pesca per questo spot dell’America centrale: light da terra e in foce per insidiare cernie, jack e lampughe di piccola taglia; con attrezzatura medio-pesante dalla barca in cerca di grossi jack, roosterfish e vela.

ITINERARIO MOSCA

Arzino

di Ivano Mongatti

«La Val d’Arzino è una poesia del mondo, un canto raccolto nel grembo del Friuli, un’immagine delle origini. È così che nasce il fiume, quasi come un verso dalle labbra del poeta. Sgorga dalla madre roccia e subito salta, salta e salta ancora, di cascata in cascata, spumeggiante e spettacolare già all’inizio del suo corso».

TECNICA BASSFISHING

Deep cranking

di Stefano Ruggi

L’utilizzo dei crank di profondità per sondare strati d’acqua dai 3,5 ai 6 metri (con attrezzature idonee, anche se non necessariamente dedicate) non è ancora molto praticato in Italia. L’autore illustra le varie tecniche di lancio e recupero e presenta le più recenti proposte del mercato.

COSTRUZIONE MOSCA

Stesse mosche anime diverse

di Federico Renzi

«L’uso di materie prime diverse può cambiare profondamente il comportamento in acqua di un artificiale e, se da un lato costringe a compiere diverse prove ed esperimenti al fine di ottenere il risultato desiderato, dall’altro rende possibile ottenere la stessa imitazione che pesca in modi diversi ed è adatta a coprire situazioni diverse».

VERTICAL JIGGING

Le canne da vertical terza parte

di Massimo Sanna

Approfondendo l’esame delle caratteristiche delle canne progettate per il vertical jigging, l’autore spiega gli effetti dei diversi tipi di azione – parabolica e progressiva – sul jerking e fornisce una piccola guida per scegliere l’attrezzo che meglio si adatti alle proprie aspettative.

TECNICA MOSCA

Il bello, il brutto e il cattivo

di Antonio Pozzolini

Cos’è cambiato in quarant’anni di pesca a mosca? Molto, quasi tutto: dai fiumi ai pesci, dalla tecnica alle conoscenze. Una panoramica sulle trasformazioni subite dalla nobile arte della mosca, in meglio e in peggio. Con un bilancio decisamente positivo.

TECNICA SPINNING

Spigole di laguna

di Giorgio Montagna

Recatosi a pescare spigole nella zona di Marano Lagunare in compagnia di Gianni Cozzi, specialista di bass, Giorgio propone due diversi modi di insidiare il pesce, da riva, in questi ambienti: a galla con piccoli artificiali di superficie, più in profondità con le esche siliconiche.

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Heptagenia sulphurea

di Gigi Pironi

Presente in buona parte dell’Appennino da maggio a ottobre con appariscenti schiuse, Heptagenia sulphurea è un’effimera facilmente individuabile grazie al suo colore giallo (donde l’inglese Yellow May Fly).

TECNICA SPINNING

Spinning: attrezzatura e sportività

di Fabrizio Cerboni

Dopo aver parlato del sovradimensionamento dell’attrezzatura in termini di etica sportiva e di filosofia della pesca, Fabrizio affronta qui il tema dal punto di vista prettamente tecnico, con riferimento alla canna, al mulinello, alla lenza e ai finali.

TECNICA MOSCA MARE

Presentazione. L’assetto verticale

di Marco Sammicheli

«Diversi accorgimenti producono diversi risultati in fatto di assetto verticale, ovvero di disposizione in profondità risultante dai diversi gradi di resistenza all’affondamento di tutta la parte dell’attrezzatura che è in acqua, quindi della coda di topo, del finale e della mosca».

TECNICA MOSCA

Spigole al microscopio terza parte

di Mauro Borselli

Giunge a compimento la disamina della pesca a mosca della spigola con l’ultimo approdo delle osservazioni e delle ricerche dell’autore, dalle quali è scaturita la scelta di pescare con piccole imitazioni, nylon molto sottili e code galleggianti leggere. E un nuovo artificiale: l’Hackle Shrimp.

ABC BASSFISHING

Gli inneschi per le esche siliconiche - seconda parte

di Alessandro Debbi

La serie del Bassfishing ABC, dedicata ai giovani e a chi inizia, prosegue con la spiegazione di due inneschi molto in voga negli ultimi tempi, particolarmente adatti all’insidia di bass apatici e in presenza di una pressione di pesca elevata: drop shot e wacky.

TECNICA MOSCA

Lancio. La tradizione americana

di Pietro Brunelli

Una panoramica sulla tecnica di lancio in America, dai grandi nomi della tradizione alle tendenze attuali. I punti fermi e le interpretazioni personali, i libri, le scuole. Con un utilissimo dizionario dei termini più frequenti e una bibliografia essenziale.

4/2009

agosto-settembre 2009

La Pesca Mosca e Spinning 4/2009Sommario
Visualizzalo in formato PDF

ATTUALITA' SPINNING

Shimano spinning 2009-2010

di Antonio Varcasia

Molte le novità al consueto press meeting organizzato da Shimano Italia per presentare il catalogo 2009-10. Si dà qui conto delle nuove attrezzature da spinning, suddivise fra canne e mulinelli.

TECNICA MOSCA

Nel mondo delle emergenti

di Claudio Carrara

«Nell’ordine delle effimere lo stadio di emergente è quello più predato dai pesci che si cibano di insetti nei pressi della superficie, ma è anche quello più difficile da definire e da interpretare, essendo in genere poco conosciuto dalla maggior parte dei pescatori, che spesso lo confondono con lo stadio di subimmagine».

ITINERARIO BASSFISHING

Navallana

di Max Mughini

Il resoconto di un viaggio di pesca in Spagna, sul lago San Rafael de Navallana, dove l’autore riesce ad aver ragione di alcuni splendidi bass, complici le guide Jesus e Cesar e i preziosi consigli di un compagno di barca d’eccezione: Stefano Sammarchi.

ITINERARIO MOSCA

Redfish e black drum sul delta del Mississippi

di Paolo Pacchiarini

Sulle flat della Louisiana si possono insidiare a mosca due validi combattenti: il redfish, più aggressivo e reattivo, e il black drum, più lento e sospettoso. Ottime si sono dimostrate le imitazioni di gamberetto e di granchio dotate di wiggle tail.

ITINERARIO SPINNING

La valle del Lys

di Giorgio Montagna

Invitato da Eugenio Avico sulle acque di una bella riserva in Val d’Aosta, Giorgio ha pescato in sua compagnia praticando uno spinning leggero e alternando diversi tipi di esche per riuscire a catturare le sospettose trote del luogo.

COSTRUZIONE MOSCA

Soft hackles push up

di Ivano Mongatti

Una soluzione per tenere le soft hackles aperte, senza far appiccicare le fibre fra loro. È un appoggio, un sostegno, illustrato qui nella sua declinazione in sette diverse imitazioni e in tre brevi fasi di montaggio.

ITINERARIO SPINNING MARE

Popping alle Maldive

di Alessandro Massari

Terminata la serie sull’autocostruzione, l’autore illustra la sua esperienza di pesca alle Maldive. Ma l’articolo è soprattutto un approfondimento sull’argomento popper, con la presentazione delle varie tipologie utilizzabili in quelle acque.

ITINERARIO MOSCA

Andar per trote e osterie

di Adriano Piazzesi

L’intervento di un grande amante del Friuli, che descrive luoghi noti e meno noti di una regione dove è ancora possibile pescare in tranquillità, frequentando vallate non troppo stravolte dal civile progresso e accompagnando la pratica della pesca con la cultura della buona cucina.

ABC BASSFISHING

Gli inneschi per le esche siliconiche prima parte

di Alessandro Debbi

Inizia in questo numero una serie di articoli riuniti sotto il nome di Bassfishing ABC, dedicati a chi si sta avvicinando a questa splendida discipina e ha difficoltà nel trovare strumenti didattici di base, vista l’alta tecnicità e specializzazione di tutto il settore. Si comincia con gli inneschi delle esche siliconiche e in particolare con due capostipiti come Texas rig e Carolina rig.

COSTRUZIONE MOSCA

Spinner

di Fabio Federighi

«Siamo qui in presenza di insetti allo stadio massimo di etericità, con ali iridescenti e trasparentissime, con corpi snelli, sfilati e lucidi, al contrario delle più grassocce e opache forme dello stadio di subimmagine; i materiali vanno quindi scelti con cura e dosati in giusta maniera, tenendo naturalmente conto del tipo di acque che dovranno reggere».

TECNICA SPINNING

Spinning: attrezzatura e sportività

di Fabrizio Cerboni

Una risposta alle critiche che alcuni lettori hanno rivolto all’autore in merito al presunto sovradimensionamento delle attrezzature impiegate. Il discorso si snoda qui su considerazioni etiche e di sportività.

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Oligoneuriella rhenana

di Gigi Pironi

Ecco un insetto che conoscono davvero in pochi, visto che ormai si trova, in Italia, quasi solo sul Volturno. Ed è un peccato, perché chi ha avuto modo modo di imbattersi anche una sola volta nelle sue gigantesche schiuse non dimentica facilmente l’esperienza.

ITINERARIO BASSFISHING

Bass sota la Madunina

di Maurizio Manzi

Sembra incredibile, ma a pochi minuti dal centro di Milano si trova una cava, magnificamente gestita, dove è possibile fare una sana pescata, magari saltando la pausa pranzo o rinunciando all’abitudine dell’happy hour. È il Pianeta Verde, dove si possono inisidiare con le più svariate tecniche bei bass, ma non solo.

TECNICA MOSCA

Spigole al microscopio seconda parte

di Mauro Borselli

Dopo una rapida rassegna delle imitazioni tradizionalmente impiegate nella pesca della spigola, Mauro illustra una particolare tecnica che ricorre a una innovativa concezione del modo di vedere questa pesca, più simile a quella della trota, e che richiede approcci, tecniche e artificiali diversi.

ITINERARIO SPINNING MARE

Mauritius

di Enrico Ghedini

Non tutti sanno che il giant trevally ha, oltre alle Maldive e all’Australia, un altro areale di diffusione molto interessante per il pescatore: le Mauritius, dove l’autore ha avuto modo di praticare un tipo di pesca di ricerca piuttosto ‘selvaggio’, a bordo di piccoli scafi che solcano sapientemente le onde.

COSTRUZIONE MOSCA

Hydropsyche

di Nadica e Igor Stancev

Questi tricotteri non costruiscono i tipici astucci dei loro consimili, ma un semplice riparo, a un’estremità del quale si apre una sorta di rete che cattura detriti e residui vegetali in decomposizione. Vengono proposte qui due imitazioni dello stadio di larva, una statica, una di movimento.

3/2009

giugno-luglio 2009

La Pesca Mosca e Spinning 3/2009Sommario
Visualizzalo in formato PDF

ITINERARIO SPINNING MARE

Bijagos. Light tackle nell’Eden

di Nicola Zingarelli

Questa volta Nicola accompagna i suoi ospiti a pesca in Guinea Bissau, alla ricerca di jack, cubere, spanish mackerel ecc., con un’attrezzatura leggera, la stessa che può essere impiegata con successo nel Mediterraneo. Il luogo offre panorami indimenticabili.

TECNICA MOSCA

Posologia, controindicazioni, effetti collaterali

di Claudio Carrara

Non trattandosi del bugiardino di un farmaco da consultare attentamente perché acquistato senza ricetta medica, non può che essere un codice di informazioni inerenti il mondo della pesca a mosca. Un modo per venire in aiuto a coloro che, contagiati dal virus, provano a sopravvivere in questa intricata e pericolosa giungla.

TECNICA BASSFISHING

Creature

di Stefano Ruggi

Un aggiornamento sul mondo delle freak bait, così gradite all’onnivoro bass. Inneschi, piombi, tecniche e nuovi modelli per riempire le proprie scatole con artificiali da provare in svariate occasioni lungo l’arco dell’anno.

COSTRUZIONE MOSCA

Mayfly Body Foam seconda parte

di Fabio Federighi

Si conclude il discorso sui corpi in foam delle grosse effimere. Vengono qui proposti altri due montaggi di addomi, una seconda mosca di maggio completa e altre tre possibili varianti.

ITINERARIO SPINNING MARE

Sotto lo sguardo del gurturju

di Mauro Sanna e Antonio Varcasia

Quaranta chilometri di scogliere a picco sul mare inframezzate da calette sabbiose, spiagge di ciottoli e punte rocciose inespugnabili: è il tratto di costa vicino a Bosa Marina, in Sardegna, minuziosamente raccontato da chi ci pesca molto, molto spesso.

OPINIONE MOSCA

L’anima di un fiume

di Ivano Mongatti

Sono quindici anni che è cominciata l’esperienza di gestione del Trogola e del Ceppeta (che diviene poi Bisenzio) da parte del Prato Mosca Club. È il momento per fare un bilancio e descrivere i risultati, più che incoraggianti, ottenuti.

TECNICA SPINNING

Lucci e soft plastic baits seconda parte

di Fabrizio Cerboni

Tocca questa volta a plastic shad, soft swimbait, plastic worm e plastic snake. L’autore continua a proporre le proprie esperienze di pesca da terra del luccio con i siliconici, consigliando forme, colori, dimensioni, inneschi, recuperi e presentazioni per ogni categoria di artificiali.

TECNICA MOSCA

Spigole al microscopio prima parte

di Mauro Borselli

Dopo numerosi anni di pesca a mosca della spigola, Mauro ha ritenuto di poter dare una forma più compiuta e sistematica alle proprie osservazioni. Precisate alcune note sull’importanza di concentrare le uscite di pesca, si occupa dell’attrezzatura più idonea.

TECNICA BASSFISHING

Jon boat vs bass boat

di Max Mughini

Facendo seguito al recente articolo sul belly boat, l’autore si occupa qui delle differenze fra i due tipi di imbarcazione, illustrando la customizzazione completa effettuata sul proprio mezzo, visibile nella serie televisiva «Bass Zone».

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Isoperla grammatica

di Gigi Pironi

Dotata di una vivace colorazione gialla, che ha dato origine al nome con cui è conosciuta in ambito inglese – Yellow Sally – Isoperla grammatica è un plecottero piuttosto importante per i pescatori a mosca.

TECNICA SPINNING

Jack e snook tra le mangrovie

di Giorgio Montagna

Tutti gli artificiali che hanno aiutato Giorgio e i suoi amici di viaggio ad avere successo nelle loro uscite di pesca a Cuba a caccia di jack e snook, nei difficili ambienti dominati dalla mangrovia, avida catturatrice di artificiali.

TECNICA MOSCA

Halford e la rivoluzione della pesca a mosca - seconda parte

di Federico Renzi

Federico conclude l’esposizione del suo pensiero sull’importanza dell’eredità lasciata da Halford ai pescatori a mosca di oggi. Anche questo articolo è illustrato con le foto di alcune rare mosche originali, questa volta di grosse effimere.

VERTICAL JIGGING

Le canne da vertical seconda parte

di Massimo Sanna

Nel vertical jigging è fondamentale il controllo della sensibilità tattile garantita dalla canna, ovvero il controllo del flusso di in - formazioni in ingresso (in termini di vibrazioni) e in uscita (jerking). È la base su cui decidere se scegliere un attrezzo rigido o elastico, parabolico o progressivo.

TECNICA MOSCA

Finali

Antonio Pozzolini

Dedicato a chi inizia, ma non solo, questo excursus sui finali riassume il tema tecnico e dà le indicazioni fondamentali per comprendere le differenze fra le varie ricette e scegliere fra le varie tipologie disponibili.

AUTOCOSTRUZIONE SPINNING

Esche ibride

di Alessandro Massari

Con gli artificiali proposti in questo numero termina la serie dedicata dall’autore all’autocostruzione. Chi volesse, naturalmente, può continuare a contattarlo sull’argomento mediante e-mail, anche se i suoi prossimi articoli verteranno su altri temi.

2/2009

aprile-maggio 2009

La Pesca Mosca e Spinning 2/2009Sommario
Visualizzalo in formato PDF

TECNICA MOSCA

Anatomia del rifiuto

di Claudio Carrara

«Un tentativo di analizzare l’insieme dei fat tori che portano la trota a rifiutare o a ignorare frequentemente i nostri artificiali, al fine di comprenderne le motivazioni e correggere le nostre strategie, soprattutto quando abbiamo l’apparente percezione che tutto è stato fatto nel modo migliore».

ATTUALITA' BASSFISHING

Diario di viaggio

di Paolo Vannini

Ecco un graditissimo ritorno, dopo quasi due anni di pausa. Ed è ancora nel Giappone, non solo dal punto di vista della pesca e del suo mercato, che Paolo trova lo stimolo per ricominciare a scrivere, raccontando le esperienze vissute in occasione del grande show di Osaka 2009.

COSTRUZIONE MOSCA

Mayfly Body Foam prima parte

di Fabio Federighi

Protagonisti di questa serie di due articoli sono i corpi in foam (materiale che «non galleggia ma non affonda») delle grosse effimere. Nella prima parte vengono proposti un primo montaggio di corpo e una prima mosca di maggio, oltre a due varianti.

ITINERARIO SPINNING MARE

La voce del vento. A caccia di sea trout sul Rio Grande

di Antonio Varcasia

Antonio si è sposato e ha scelto la Terra del Fuoco per il suo viaggio di nozze... Nonostante i buoni propositi, alla fine si è concesso un periodo di pesca in un bel lodge che gestisce un tratto del Rio Grande dove si possono insidiare, a mosca e a spinning, notevoli sea trout e belle brown.

TECNICA MOSCA

Halford e la rivoluzione della pesca a mosca

di Federico Renzi

Oggi più che mai, secondo l’autore, c’è un grande bisogno di riscoprire l’essenza profonda della pesca a mosca. E chi meglio di F.M. Halford può illuminare il percorso? L’articolo è illustrato con le foto di alcune rare mosche originali della serie (nn. 7-33) commercializzata da Hardy e dei relativi cataloghi.

TECNICA SPINNING

Lucci e soft plastic baits - prima parte

di Fabrizio Cerboni

Grub, soft jerkbait e tube jig. Per ogni categoria l’autore indica le sue esperienze di pesca da terra del luccio, consigliando forme, dimensioni, inneschi, recuperi e presentazioni, oltre a illustrare nelle foto alcuni modelli vecchi e nuovi di sicura efficacia.

TECNICA MOSCA

Stimulators. Quando la calma è troppo piatta

di Pietro Brunelli

«Ci sono situazioni sul fiume che vanno al di là del ‘poco stimolante’: l’afa estiva o il freddo invernale, un brusco abbassamento delle temperature e la nostra giornata di pesca rischia di trasformarsi in una noia improduttiva ». Una possibilità, in questi casi, è quella di ricorrere agli stimulator.

TECNICA SPINNING

Trote e senza paletta

di Giorgio Montagna

Dopo aver parlato in passato delle potenzialità dei minnow lipless nei confronti dei cavedani di lago, Giorgio illustra qui le loro virtù nella pesca dei salmonidi, anche in relazione a una recente e produttiva giornata trascorsa sul Ticino piemontese.

ITINERARIO MOSCA

Martha’s Vineyard

di Alberto Salvini e Marica Cicoria

L’isola protagonista di questo articolo è nota per il ‘Derby’ che vi si tiene fra settembre e ottobre, evento di enorme portata per la pesca americana. Ma Martha’s Vineyard, da maggio a ottobre, offre anche la possibilità di pescare false albacore, striped bass, blue fish, bonito e spanish mackerel in luoghi, oltre che stupendi, molto facili da raggiungere.

ITINERARIO BASSFISHING

A caccia di bass sul Lake Norman

di Alessandro Debbi

Ancora un luogo americano noto per essere un fantastico campo di gara, in grado di offrire enormi soddisfazioni e piacevoli giornate ai pescatori di bass e di spotted bass che vi si vogliano recare. Qui l’autore si avvicinò davvero molto a un sogno...

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Epeorus assimilis

di Gigi Pironi

Effimera di dimensioni medio-grandi appartenente alla famiglia delle Heptageniidae, Epeorus assimilis vive in ambienti caratterizzati da corrente veloce e substrato roccioso o pietroso, dalla collina ai 2000 metri.

VERTICAL JIGGING

Le canne da vertical prima parte

di Massimo Sanna

Per l’autore, nel vertical jigging la canna è l’attrezzo più importante, funzionando da ‘trasduttore’ nel delicato collegamento uomo- pesce che nella pratica di questa tecnica ha un ruolo così rilevante. Un’utile sintesi dei parametri di classificazione delle canne da vertical introduce alla puntata successiva.

TECNICA MOSCA MARE

Presentazione. La scuola del surf

di Marco Sammicheli

«La frangenza valorizza le peculiarità tecniche della pesca a mosca che permettono di affrontare la forza degli elementi con leggerezza e naturalezza. Il controllo della presentazione affranca la cattura dalla causalità dell’incontro con il pesce, rendendola frutto delle scelte tecniche con le quali si interpretano le condizioni di pesca».

TECNICA SPINNING

Dopo la ferrata seconda parte

di Americo Rocchi

Continua e termina l’analisi dei ‘rimedi’ alla perdita del luccio dopo la ferrata. Si parla qui di presa opercolare e guadino, di ami, moschettoni e split ring, di salto opposto e salto laterale, di cavetti.

COSTRUZIONE MOSCA

Bibio marci

di Nadica e Igor Stancev

Prende il nome da San Marco questo dittero che, in quantitativi spesso enormi, compare alla fine di aprile scatenando l’aggressività delle trote. Gli autori propongono un’imitazione più realistica di quella classica, risalente agli anni Cinquanta, del maggiore Charles Roberts.

AUTOCOSTRUZIONE SPINNING

Crankbait

di Alessandro Massari

Artificiale immancabile nelle scatole degli appassionati, il crank ha conosciuto un’evoluzione che gli ha fatto cambiare spesso forma. Il modello qui proposto è un ‘flatside’ molto indicato a inizio stagione per la pesca del bass, ma vengono date anche indicazioni per la realizzazione di una versione bombata.

1/2009

febbraio-marzo 2009

La Pesca Mosca e Spinning 1/2009Sommario
Visualizzalo in formato PDF

TECNICA MOSCA

Aprire a secca

di Claudio Carrara

«Certamente non il modo più produttivo per aprire la stagione, la mosca secca conserva comunque un buona potenzialità anche in questo primo scorcio di stagione, tradizionalmente appannaggio della sommersa o della pesca a ninfa, a patto di organizzare con cura la battuta di pesca in tutti i suoi dettagli».

TECNICA  SPINNING MARE

A caccia in verticale

di Massimo Sanna

Inizia in questo numero una serie di articoli sul vertical jigging curata da uno dei suoi massimi conoscitori. Ci si sofferma qui, in via propedeutica, su cosa debba intendersi realmente per VJ, su quali siano i suoi canoni, ovvero i suoi fondamenti, e sull’approccio, tecnico e mentale, che esso dovrebbe comportare.

COSTRUZIONE MOSCA

Polipropilene

di Ivano Mongatti

«Materiale rivoluzionario scoperto nel ventesimo secolo, il polipropilene ha reso possibili innovazioni straordinarie in molti campi della vita quotidiana. La costruzione di mosche con parti in polipropilene è un’idea proveniente dagli Stati Uniti, ma questo materiale è totalmente italiano. Il chimico Giulio Natta ha infatti ricevuto per questa invenzione la massima onorificenza: il premio Nobel».

TECNICA SPINNING

Obiettivo trota

di Giorgio Montagna

Per il giorno dell’apertura, perché non coltivare il sogno di agganciare una bella trota autoctona, magari una grossa marmorata? Giorgio parla del modo in cui imparare a leggere il fiume e avvicinarsi ad esso, prima di dare indicazioni tecniche generali e consigli specifici sulla scelta dell’artificiale.

ITINERARIO MOSCA

Per gioco e per necessità

di Alvaro Masseini

Appena terminata la fatica del suo ultimo libro, l’autore ha accettato di scrivere per noi un articolo che riflette il suo modo di intendere la pesca a mosca, nel quale il piacere per il viaggio di pesca e il gusto del reportage non sono mai disgiunti dall’attenzione per gli aspetti ambientali, umani e sociali coinvolti.

ITINERARIO BASSFISHING

Cingoli

di Max Mughini

Sempre in giro per l’Italia a realizzare filmati di pesca al bass, Max è approdato nuovamente in un luogo a lui caro, il lago di Cingoli, che offre bass belli ma difficili e un contesto di soggiorno molto migliorato rispetto a qualche anno fa. Racconta qui di come abbia potuto far tesoro di un errore tecnico e di come sia riuscito ad avere finalmente la meglio su un bell’esemplare di centrarchide del lago.

COSTRUZIONE MOSCA

SF Flash Bend

di Fabio Federighi

Lo Steve Farrar Flash Bend è un materiale di provenienza americana che consente di ottenere imitazioni di pesci molto realistiche e brillanti senza impiegare ulteriori filamenti, avendo i flash già miscelati al suo interno. Vengono qui proposte due imitazioni base di pesci – piatto e tondo – e altre opportunità costruttive.

TECNICA SPINNING

Dopo la ferrata

di Americo Rocchi

Come fare a non perdere il luccio dopo aver effettuato la ferrata? Lo spunto dell’articolo proviene all’autore non solo dalle richieste dei lettori, ma anche dall’esperienza diretta di un insegnamento sul campo al proprio figlio. Si parla del trecciato, delle conseguenze della ‘jerkmania’ e delle tecniche con i mulinelli da casting e da spinning.

TECNICA MOSCA

Trota 2009

di Antonio Pozzolini

L’apertura è il momento in cui la voglia di pescare, trattenuta per mesi, può finalmente scatenarsi. L’importante è vivere la propria passione conservando sempre il rispetto dell’etica che la propria tecnica di pesca richiede. L’autore parla delle proprie esperienze passate e di come spera di vivere le uscite nel nuovo anno.

TECNICA BASSFISHING

Jerk bait

di Stefano Ruggi

Della grande famiglia dei jerk fanno parte artificiali con caratteristiche ben diverse fra loro. Floating, suspending e sinking richiedono tecniche specifiche e recuperi adeguati: l’autore indica quelli che ritiene più fruttuosi in base alla propria esperienza, oltre a indicare alcuni artificali recenti che gli hanno procurato catture superiori alla media.

AUTOCOSTRUZIONE SPINNING

Uno snodato particolare

di Alessandro Massari

Protagonista di questo numero è un’anguilla snodata tipica della tradizione americana, impiegata un tempo anche da noi per bass e lucci. Ora che il modello non è più commercializzato in Italia, è possibile autocostruirlo, approfittandone per variare le dimensioni a seconda delle esigenze, realizzando anche modelli più piccoli.

6/2008

dicembre 2008 - gennaio 2009

La Pesca Mosca e Spinning 6/2008Sommario
Visualizzalo in formato PDF

TECNICA MOSCA

La mia top ten

di Claudio Carrara

«Dieci modelli di mosche artificiali per la pesca della trota e del temolo che mi hanno permesso di effettuare molte delle mie più belle catture negli ultimi venti anni di pesca. Una piccola serie cui non riesco a rinunciare e che condivido qui con i lettori della rivista».

TECNICA  BASSFISHING

Bass. Tecniche per il tardo autunno

di Maurizio Manzi

L’autore presenta le attrezzature, gli artificiali e le tecniche che preferisce impiegare in questo periodo per insidiare gli esemplari di bass più grossi, a cominciare dal flipping da riva con varie tipologie di jig e trailer, vecchi e nuovi, ma anche con gamberi ed esche dritte. Quando le temperature si abbassano, poi, entra in gioco il finesse.

ITINERARIO MOSCA

Welcome to Screebe River

di Mauro Borselli

Una destinazione irlandese nuova per gli italiani, che offre la possibilità di pescare salmoni atlantici e brown trout in un ambiente straordinario: siamo nel selvaggio Connemara, nella parte ovest della regione. L’autore descrive minuziosamente le caratteristiche di tutte le pool e dei due laghi, indicando per ogni zona le concrete possibilità di cattura.

ITINERARIO SPINNING

Il lago Raduta seconda parte

di Giorgio Montagna

Dopo aver descritto nello scorso numero le caratteristiche di questo lago rumeno e aver raccontato il suo viaggio di pesca in loco, Giorgio passa ora a descrivere artificiali, attrezzature e tecniche di recupero per insidiare i lucioperca ospitati dalle velate acque del lago, molto più ‘energici’ e combattivi di quelli italiani.

COSTRUZIONE MOSCA

Flexi Pearl Streamer

di Nadica e Igor Stancev

I nostri amici macedoni presentano in questo numero un’imitazione di vairone da proporre alle trote nei periodi in cui sono più affamate. Lo streamer si basa sull’uso di un materiale riflettente che imita gli effetti iridescenti delle scaglie del pesce.

TECNICA BASSFISHING

Belly boat seconda parte

di Max Mughini

Dopo aver descritto le caratteristiche dei vari tipi di belly nello scorso numero, se ne illustra qui didascalicamente l’impiego: dal modo di entrare e uscire dall’acqua al modo in cui cambia, rispetto alla pesca dalla riva o da natante, l’esercizio delle varie tecniche di pesca al lancio: spinning, pitching, flipping, skipping. Con un’attenzione costante alla sicurezza.

INTERVISTA MOSCA

Giulio Tasca

di Ivano Mongatti

Dopo molti anni di amicizia e reciproca stima, Ivano sottopone a intervista un personaggio notoriamente schivo e riservato, che accetta qui di raccontare origine e motivazioni della sua duplice passione per l’arte e per la natura, vissuta come pescatore e cacciatore, ed esprime le sue opinioni su argomenti ‘caldi’ della pesca a mosca.

TECNICA SPINNING

A spigole nella scogliera

di Fabrizio Cerboni

Con il suo stile tipicamente descrittivo e pragmatico, Fabrizio partecipa ai lettori la sua lunga e appassionata esperienza di pesca della spigola nel particolare ambiente della scogliera, stimolando in particolare l’atten - zione da rivolgere ai diversi modi in cui si presenta il mare in riferimento alla conformazione della costa e alle condizioni meteo.

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Chironomo

di Gigi Pironi

Non troppo conosciuti e poco imitati, i chironomi rappresentano una grande famiglia, praticamente ubiquitaria, le cui costruzioni sono impiegate in acque ferme o con corrente molto moderata. Tecniche di pesca con i vari stadi evolutivi e venti imitazioni, questa volta non molto dissimili tra loro. 

ITINERARIO BASSFISHING

Ritorno al Lake Fork

di Alessandro Debbi

In questo bacino artificiale texano sono stati catturati i sei bass più grossi dello stato, a cominciare dal  record assoluto di 18,18 libbre. Qui l’autore, dopo svariate visite, è riuscito recentemente a pescare nel periodo migliore, il mese di maggio, in compagnia del pro Mark Pack. Un minuzioso racconto dell’esaltante esperienza. 

TECNICA MOSCA

La canna da mosca - seconda parte

di Antonio Pozzolini

A vantaggio dei pescatori più giovani e di chi si sta avvicinando alla tecnica della pesca a mosca, vengono qui chiariti in modo semplice e sintetico, ma molto efficace, alcuni elementi fondamentali per com prendere l’azione della canna, i concetti di lunghezza e potenza, il necessario equilibrio della canna con coda e mulinello. 

AUTOCOSTRUZIONE SPINNING

Costruzioni ultraviolette

di Alessandro Massari

«Abituato a curiosare tra il know how della falegnameria o delle costruzioni nautiche, mai più mi sarei aspettato fino a qualche mese fa di trarre del materiale dal mondo dell’estetica femminile [...]. Eccomi quindi all’improvviso a sfogliare pagine web di vari tipi di gel, lime e accessori, glitter e pietrine artificiali dai colori assolutamente perfetti per i nostri pupazzetti di legno».

COSTRUZIONE MOSCA MARE

PGP Shrimp

di Marco Sammicheli e Antonio Rinaldin

Minispeciale shrimp, con due corposi articoli in successione. Qui si parla in generale dell’argomento imitazione di gambero, si illustrano i modelli ‘storici’ e loro derivazioni, si dà il dressing di una moderna interpretazione di un modello ispirato al classico General Pratictioner.

SCHEDA MOSCA

Shrimp (Pattegrisen)

di Fabio Federighi

SCHEDA SPINNING

Molix T-Jerk

a cura della redazione

5/2008

ottobre-novembre 2008

La Pesca Mosca e Spinning 5/2008Sommario
Visualizzalo in formato PDF

5° SIM Fly Festival

a cura della redazione

ITTIOLOGIA

La riproduzione artificiale dei salmonidi

di Gigi Pironi

Dopo aver visto, due numeri fa, come si verifica in natura la riproduzione dei salmonidi, si cerca qui di spiegare come viene praticata la riproduzione artificiale e quali sono gli elementi necessari per far sì che ciò avvenga nel modo meno cruento possibile, per ripristinare, nel caso ce ne sia la possibilità, ciò che in passato è stato compromesso.

TECNICA BASSFISHING

Pork Rind Lures

di Stefano Ruggi

Nella pesca del bass, «la chiave per avere successo d’inverno è spesso quella di usare esche voluminose, da utilizzare molto lente: un jig voluminoso o un chatterbait con trailer di cotenna di maiale (pork), così, possono risultare decisivi».

TECNICA MOSCA

Tra la vita e la morte

di Claudio Carrara

«La caduta degli spinner spent, nell’ordine delle effimere, è un momento di particolare e rara bellezza, un fenomeno che racchiude in sé il significato stesso della vita sintetizzato in pochi e frenetici attimi, certamente un’importante chance per il pescatore di trote che ama una pesca forse difficile, ma che sa regalare momenti di grande intensità e catture destinate a restare a lungo nella memoria».

ITINERARIO SPINNING

Il lago Raduta

di Giorgio Montagna

Il lago Raduta è un bacino artificiale venutosi a formare tramite lo sbarramento del fiume Valea, uno dei tanti affluenti del Danubio, una cinquantina di chilometri a sud di Bucarest in località Sarulesti. Ai fini della pesca a spinning è popolato da grossi persici reali, da lucci, e soprattutto da lucioperca di varia stazza.

TECNICA MOSCA

Uno strano sistema per il bass

di Ivano Mongatti

«In sostanza, mi è venuto in mente che potevo studiare un sistema di coda e artificiale capace di muoversi come un piccolo batrace in acqua. Quando richiami la coda, deve scendere in picchiata verso il basso; quando la lasci blanda, deve risalire alla ricerca dell’aria ».

TECNICA BASSFIHING

Belly boat prima parte

di Max Mughini

Il belly boat si è imposto all’attenzione dei pescatori a spinning di bass italiani solo negli ultimissimi anni. Sulla base della sua esperienza, anche relativa agli specifici tornei di bassfishing, l’autore illustra in questa prima parte le caratteristiche dei modelli in commercio e dei principali accessori in relazione all’evoluzione tecnologica del settore.

ENTOMOLOGIA E COSTRUZIONE

Odontocerum albicorne

di Ivano Mongatti

Unica specie del genere Odontocerum, si tratta di uno dei tricotteri più evoluti e più adattabili al variare delle condizioni esterne. Presente in tutta Europa, è diffuso ovunque in Italia ma soprattutto nelle Marche, in Umbria, Toscana, Abruzzo ed Emilia Romagna, dove popola fontanili, riali e torrenti a quote variabili dai 2000 ai 500 m s.l.m.

TECNICA SPINNING MARE

Bass e spigole

di Antonio Varcasia e Mauro Sanna

Nel Mediterraneo non esiste pesce che catalizzi maggiormente l’attenzione del pescatore con esche artificiali della spigola, mentre nelle acque interne muove più interessi e attira più lanci il bass di tutti gli altri predatori messi insieme. Ma sono tanto simili? O sono differenti come molti dicono?

COSTRUZIONE MOSCA MARE

Aguglie tandem

di Marco Sammicheli e Antonio Rinaldin

In certi casi il pesce serra non abbocca correttamente all’amo delle nostre imitazioni e le fibre della mosca gli scivolano tra le fauci. Risolutiva è allora la montatura a due ami, detta tandem, con un amo a rimorchio posizionato in coda alla mosca. Si parla qui dell’imitazione dell’aguglia, proponendo in dettaglio il montaggio della Bel-one.

TECNICA SPINNING

Cosa montare sul mulinello terza parte

di Fabrizio Cerboni

Dopo la parentesi degli ultimi due numeri, de dicati alla descrizione di alcuni nodi, l’au tore conclude la sua serie con i tipi di filo che impiega – e ha impiegato negli anni – nella pesca da terra del black bass, suddividendo il discorso in relazione ai vari artificiali di volta in volta impiegati.

TECNICA MOSCA

La canna da mosca

di Antonio Pozzolini

Troppo spesso viene posta scarsa attenzione sulle caratteristiche della canna da mosca e ancor meno su quelli che devono essere i criteri di scelta, che possono esse sommariamente riassunti in: funzione, materiali, criteri costruttivi, componenti e finiture, azione, lunghezza e potenza, equilibrio con coda e mulinello.

ITINERARIO MOSCA

Le Traun tedesche

di Pietro Brunelli

Resoconto di un viaggio di pesca sulle Traun tedesche, nella regione del Chiemgau, nella bassa Baviera orientale. Si tratta di tre fiumi: la Weiße Traun, la Rote Traun e, risultante dalla confluenza di queste, la Deutsche Traun.

AUTOCOSTRUZIONE SPINNING

Propbait

di Alessandro Massari

Questa puntata della serie sull’autocostruzione è dedicata ai propbait, plug di superficie caratterizzati dalla presenza di una o più etichette deputate a emettere sciacquii e vibrazioni sul pelo dell’acqua durante il recupero.

SCHEDA MOSCA

Zonker Plus

di Fabio Federighi

SCHEDA SPINNING

Capture Lures Assassin

di Fabrizio Cerboni