Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo


Branzino The Challenge 2022

Resta in Italia l’ambito trofeo della quinta edizione della competizione sportiva Internazionale dedicata alla spigola «Branzino The Challenge»: ad aggiudicarselo, dopo un estenuante testa a testa fra i primi quattro in classifica, Andrea Cavallini con 534 punti. Al secondo posto Massimo Leone, con 531 punti, al terzo Andrieux Kevin con 526 punti. Vincitore del Big Seabass, con una preda di 62 cm, Morris Maldini, che nella classifica generale si è piazzato al 40° posto con 308 punti totali. Due i tipi di premiazione previsti, una per la performance individuale, l’altra per i team. Al terzo posto, sul gradino più basso del podio, con 864 punti complessivi al meglio delle cinque catture individuali, i francesi del team 2KZO, ovvero Jean-Francois e Lucas De Caso; il secondo posto se lo è aggiudicato il Team Bolsena Yachting 1, cioè Andrea Cavallini e Marco Pasquini, che hanno totalizzato complessivamente 880 punti, mentre al primo posto, con 932 punti totali, si è piazzato il Team Old Captain Favorite, al secolo Gian Marco Verdiani e Matteo Paoletti. Vincitore del gioco La Pesatura, in collaborazione con la pagina Facebook «La Pesca in Mare», Alberto Viva, che ha indovinato in pieno il pronostico. Dopo il sabato, la seconda giornata è iniziata con un moderato vento di maestrale che ha leggermente agitato le acque della laguna. Condizioni climatiche favorevoli fino alle 13,00, quando una bomba d’acqua si è abbattuta in laguna; qualcuno ha chiuso la gara in modo repentino, altri, i più temerari, hanno perseguito, capovolgendo le posizioni in classifica. La gara si è chiusa regolarmente alle 15,00. «È stata una gara entusiasmante: in due giorni abbiamo registrato 437 esemplari, ma i pescati sono sempre molti di più; anche quest’anno la laguna non ha deluso i tanti appassionati regalandoci momenti davvero intensi – ha detto Silvio Smania, presidente di Insidefishing, organizzatore della competizione – momenti che sono stati trasmessi in diretta streaming e ripresi dalla stampa nazionale e internazionale. A tal proposito mi sento di ringraziare i media partner della manifestazione e i prestigiosi brand del settore che, con la loro presenza, ci hanno permesso quasi di triplicare il montepremi iniziale e di raggiungere, complessivamente, quarantamila euro». Organizzata da Insidefishing e patrocinata dal comune di Orbetello, «Branzino The Challenge» ha visto la partecipazione di società internazionali in veste di partner e sponsor ufficiali: Tubertini, Trabucco, Bolsena Yachting, Ozone Kayak, Galaxy Kayaks, T3 Distribution, NRS, Garmin Italia, Old Captain, Cogitech-BKK, Aquamap. Media Partner: Scale Magazine, Albatros Magazine, Pescare online, TV9, Lazio Tv, Radio Show Italia103e5, Radio Star Grosseto, Sardinianlife, La Pesca Mosca e Spinning. Grande seguito anche per le trasmissioni in diretta streaming di Branzino Live sulla pagina Facebook di Branzino The Challenge. Ospite fisso del salotto in laguna di Fabio Marotta, l’esperto internazionale di pesca sportiva Roberto Ripamonti, attento commentatore delle suggestive immagini provenienti dai campi di gara. A premiare i vincitori, oltre a Silvio Smania sul palco Pierluigi Piro, presidente della società Orbetello Pesca Lagunare, Andrea Ciampana, presidente del consorzio Welcome Maremma, Silvia Magi, assessore alle politiche giovanili e sanità del comune di Orbetello. «Un grazie speciale va a Pierluigi Piro, da sempre vicino a “Branzino The Challenge” e alle manifestazioni legate alla pesca sportiva: con lui abbiamo in programma un’accademia della pesca e una speciale manifestazione dedicata ai team. Grazie ad Andrea Ciampana, che allestendo uno stand con le eccellenze enogastronomiche del territorio ci ha dato la possibilità di conoscere meglio le prelibatezze locali – ha proseguito Silvio Smania. Per la buona riuscita della manifestazione un grazie va anche a Giada Mura, Andrea Ghirardi, Lorenzo Freschi, Matteo Morigi, Leonardo, Francesco ed Andrea Feroci, Roberto Granone, Andrea De Nigris, Cesare Donati, Roberto Centra, Giampaolo Rosi, Marco Aldi, Andrea Casetta e Marco Franci, che hanno lavorato instancabilmente per la riuscita di questa indimenticabile manifestazione». Un ringraziamento speciale alle testate giornalistiche web, della carta stampata, alle radio e alle tv che aiutano a diffondere la manifestazione. L’organizzazione di Insidefishing sarà ancora in laguna a inizio estate con un’accademia dedicata alla pesca sportiva da kayak rivolta ai giovanissimi: «questi ragazzi si ritroveranno per un fine settimana lungo, nella laguna di Orbetello, con esperti pescatori che impartiranno i primi rudimenti per la pesca in kayak, partendo da vere e proprie lezioni teoriche fino a prove pratiche in acqua focalizzate sia nella parte tecnica che in quella della salvaguardia ambientale, ma soprattutto nell’utilizzo delle attrezzature necessarie per pescare in sicurezza da Kayak» ha concluso Silvio Smania.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: « Branzino The Challenge 2021