Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

ALPD: da 49 anni sentinella dell'Adda

L’Associazione Lodigiana Pescatori Dilettanti festeggia quest’anno quarantanove anni di attività sociali volte alla difesa del fiume Adda di sua pertinenza. È a tutt’oggi una bellissima realtà per i tanti pescatori che la frequentano: gestisce il fiume lombardo a monte del ponte di Lodi per un tratto di quattro chilometri sino a raggiungere la località Due Acque. I pescatori che vi si associano possono ancora divertirsi con numerose specie ittiche, presenti grazie anche a consistenti immissioni, e tra essi non mancano appassionati di spinning e mosca che qui possono sfogare la propria passione alla ricerca di trote, lucci, persici, cavedani. A tutela di questo importante patrimonio ittico troviamo il Consiglio Direttivo composto da nove membri capitanati dall’inossidabile presidente, Giancarlo Magli. Sono volontari dall’esperienza collaudata, tutti accomunati da una profonda dedizione per il fiume e per i pesci che lo popolano. L’attività del Consiglio consente tra l’altro a tutti i cittadini del capoluogo lombardo di fruire delle sponde del fiume in totale sicurezza. ALPD non si limita infatti alla sola gestione del fiume ai fini della pesca, ma contribuisce con la Provincia e il Parco Adda Sud alla pulizia delle rive, alla piantumazione di alberi, al sicuro accesso alle sponde, al taglio delle piante pericolanti, all’analisi mensile delle acque (in collaborazione con Astem), informando con solerte puntualità organi preposti e media. Tutte attività mirate a fornire una migliore fruizione del fiume ai soci tesserati e ai cittadini che frequentano le sponde dell’Adda di pertinenza dell’Associazione. ALPD è inoltre presente nelle consulte provinciali per migliorare o risanare l’ambiente naturale. Da menzionare la manifestazione ‘Percorsi di Fiume’, durante la quale l’Associazione mette a disposizione un tratto della riserva per far conoscere l’arte della pesca agli alunni delle classi elementari di tutto il territorio provinciale, recandosi inoltre nelle classi per illustrare le varie tipologie di pesci e metodi di pesca. Ai suoi soci l’Associazione offre l’opportunità di ritrovarsi e divertirsi organizzando manifestazioni ricche di premi, come la gara ‘Cattura e rilascia’ durante la quale è possibile pescare a spinning e a mosca dimostrando che è possibile rispettare le specie ittiche più a rischio riportandole integre al loro fiume. Infine, non da ultima come importanza, l’Associazione con l’aiuto di Astem, Comune di Lodi, Provincia, Parco Adda Sud e Congregazione Muzza, sin dai tempi della sua fondazione organizza la ‘Giornata Ecologica’, durante la quale centinaia di volontari si raccolgono sul fiume per intervenire sui rifiuti lasciati dal nostro benessere. L’ALPD ne ha vista passare molta di acqua nella propria riserva e come ‘sentinella’ certamente negli ani a venire sarà sempre presente, forte di una orgogliosa tradizione che onora da oltre 49 anni.

Vota questo articolo
(0 Voti)