Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo


Pescare Show 2020

Nota stampa di chiusura

Vicenza, 23 febbraio 2020 – Pescare Show chiude i battenti della 21ª edizione confermandosi la manifestazione leader in Italia per la nautica da pesca sportiva, le attrezzature e tutte le attività legate alla pesca. Durante i tre giorni del Salone Internazionale della pesca sportiva e delle Sportfishing Boat di Italian Exhibition Group (IEG), i padiglioni del quartiere fieristico di Vicenza hanno ospitato la comunità di appassionati di pesca sportiva che hanno potuto toccare con mano le più recenti novità del settore, interagire con i produttori, e arricchirsi di conoscenze ed esperienze per alimentare al meglio la propria passione in un settore che in Italia conta 1,25 milioni di appassionati e vale 350 milioni di euro.
Tre i fattori determinanti per il gradimento del pubblico e degli espositori. Pescare Show si conferma l’evento clou per le attrezzature per la pesca sportiva con i marchi top nazionali e internazionali assieme a quelli emergenti che hanno scelto Vicenza per le anteprime di mercato. In secondo luogo, la manifestazione è la vetrina privilegiata per le imbarcazioni per la pesca sportiva e per i loro allestimenti tecnici. Infine, Pescare Show è un evento di consulenza e di continuo scambio di informazioni: dai professionisti agli espositori, dagli espositori agli appassionati. In una formula inedita e mediana tra il b2b e il b2c, Pescare Show è l’evento business to expert della pesca sportiva in Italia.
Durante i tre giorni di Salone, si è accentuato l’aspetto esperienziale che ha coinvolto i visitatori: dai laboratori didattici, alle prove di lancio e tutorial tecnici con i campioni internazionali e gli ambassador dei marchi espositori. Industria e artigianalità, tradizione e futuro negli strumenti; policy pubbliche sulla gestione della fauna ittica e della tutela ambientale si sono confrontate con l’impegno corporate che anima tutti i grandi marchi presenti nei quattro padiglioni del quartiere fieristico di Vicenza, tutte riassunte nella nuova iniziativa #PescarePlasticFree. Le mete del turismo alieutico e la cucina di mare hanno completato questo percorso, invitando i visitatori a portare con sé suggestioni leisure uniche. La sinergia con la Regione Veneto, da un lato, hanno permesso di fare il punto sia sullo stato di popolamento della fauna ittica nelle acque regionali, sia sulle prospettive di crescita del turismo ittico, e, dall’altro, ha rafforzato il legame con la Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee per diffondere e radicare la bellezza di uno sport alla portata di tutti.
L’appuntamento con la prossima edizione di Pescare Show è dal 26 al 28 febbraio 2021.

 

DAILY 3 - DOMENICA 23/02

PREMIAZIONI ITALY BASS NATION CHAMPIONSHIP 2019. A Pescare Show 2020, il Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group in scena fino a stasera presso il quartiere fieristico IEG di Vicenza, l’area eventi Fishing Arena nella Hall 7 ha fatto da sfondo alle premiazioni dell’Italy Bass Nation Championship 2019, il torneo italiano di Bassfishing al quale hanno partecipato oltre 60 imbarcazioni dall’Italia e dall’estero. Nel pomeriggio di ieri, sabato 22 febbraio, i visitatori hanno potuto assistere alla presentazione del calendario delle attività 2020 di Italy Bass Nation ASD e alla cerimonia di premiazione della stagione agonistica 2019 dei primi tre classificati. I vincitori assoluti, Vittorio Bottaro e Alessandro Dante, grazie al trionfo potranno volare negli USA per partecipare al Bassmaster Classic.
FIPSAS E LE PROPOSTE PER COMBATTERE I PROBLEMI BIOLOGI E SOCIALI LEGATI ALLA PESCA E AI MARI. Una forte riduzione del pescato nei nostri mari, sia in termini qualitativi che quantitativi, dovuta ad attività di pesca non sostenibili o, in alcuni casi, illegali. Analizzarne cause e conseguenze, nella ricerca di soluzioni eco-compatibili in sintonia con i delicati equilibri biologici supportate da un disegno legislativo preciso. Questa la missione dell’incontro promosso da FIPSAS avvenuto nella mattinata di oggi, domenica 23 febbraio, presso la Fishing Arena (Hall 7) di Pescare Show 2020, il Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group. Sul tema dell’incontro, dal titolo “Pesca sportiva e ricreativa in mare: linee guida per una nuova legge”, sono intervenuti il Presidente FIPSAS Ugo Claudio Matteoli, l’Avvocato marittimista Filippo Cassola, l’Avvocato dello Stato - Consulente giuridico della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Cristina Gerardis, la Coordinatrice Gdl pesca ricreativa del MEDAC Laura Pisano e Guido Beltrami di Tecnoreef, moderati da Francesco Ruscelli, Amministratore delegato e Direttore della FIOPS, Federazione Italiana Operatori Pesca Sportiva. Gli scambi tra i relatori hanno evidenziato le criticità e le conseguenze legate all’overfishing, all’azione atropica diretta ed indiretta, ai cambiamenti climatici e alla pesca non sostenibile sui mari italiani, che causano problemi che abbracciano sia la sfera biologica, come la distruzione di interi habitat sia riproduttivi che di accrescimento, l’eliminazione di segmenti della catena trofica e la perdita della biodiversità, che sociali e culturali, come la perdita di posti di lavoro e di professionalità e la riduzione dell’attrazione turistica. Illustrate una serie di proposte, come lo sviluppo di aree in cui applicare forme di “pesca sostenibile basate sulla gestione ecosistemica” in grado di coniare qualità dell’habitat marino, stocks ittici e qualità e quantità delle catture, che contribuirebbero in modo sostenibile a una migliore gestione o conservazione delle risorse, con conseguente ripristino degli habitat marini e a programmare, conoscere e gestire l’attività della pesca ricreativa in sintonia con i delicati equilibri naturali. La discussione si è poi spostata sul disegno di legge recentemente depositato sulla pesca sportiva e ricreativa in mare e sull’elaborazione di una serie di proposte che saranno portate all’attenzione della commissione europea.


DAILY 2 - SABATO 22/02

PESCARE SHOW, CONTO ALLA ROVESCIA PER IL CAMPIONATO DEL MONDO 2020 DI PESCA AL COLPO. FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee),  e Regione Veneto, una sinergia che premia Peschiera del Garda (VR) scelta come campo di gara per il 67° Campionato del mondo per nazioni di Pesca al colpo in programma dal 7 al 13 settembre prossimi. La presentazione dell’evento, nella Fishing Arena, sabato mattina a Pescare Show, il Salone internazionale della pesca sportiva e alla nautica da diporto di Italian Exhibition Group in corso nel quartiere fieristico di Vicenza. Per FIPSAS, “un ritorno in Veneto con ottime prospettive, con un campo di gara bellissimo”, ha dichiarato il Presidente nazionale FIPSAS Ugo Claudio Mattioli, dopo i Mondiali del 1996, che valse alla nazionale il gradino più alto del podio. Assieme al Presidente Mattioli, anche Antonio Gigli, Vice Presidente FIPSAS, e Maurizio Natucci Presidente Settore Pesca di Superficie FIPSAS. “Il Campionato mondiale di pesca al colpo, inserito nel calendario dei grandi eventi della Regione, è anche occasione di valorizzare l’indotto turistico, prima industria del Veneto. FIPSAS ne diventa così l’ambasciatrice” ha detto il Vice presidente della Regione Gianluca Forcolin. “La pesca sportiva inizia ad essere un settore importante e di interesse per i giovani, di pari passo la Regione che ha preso in carico dalle province i settori della caccia e della pesca, sta costruendo una regia unica. Iniziamo oggi con la presentazione della nuova Carta ittica regionale e stiamo preparando il Regolamento unico per la pesca professionale nel Lago di Garda, assieme a Lombardia e Provincia autonoma di Trento ” ha aggiunto l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca Giuseppe Pan. Al termine della conferenza stampa, è stato presentato il Campionato italiano assoluto di Drifting per equipaggi che si terrà in ottobre a Pescara.
LA PRIMA VOLTA DI OLIVIER PORTRAT: IL CEO DI EFTTA A PESCARE SHOW. In visita a Pescare Show, il Salone internazionale di riferimento per la pesca sportiva di IEG a Vicenza anche Olivier Portrat, CEO di EFTTA, European Fishing Tackle Trade Association, associazione che organizza EFTTEX, European Fishing Tackle Trade Exhibition, manifestazione itinerante e di riferimento per il settore. Per la prima volta a Pescare Show, Portrat ne è entusiasta: “È una fiera in ottima salute e questo mi fa molto piacere. Io rappresento tutto il settore dell’industria in Europa, l’EFTTA è una federazione europea e il nostro scopo è fare il bene della pesca sportiva tra le istituzioni dell’Unione europea. Si tratta di un’industria importante, che va sostenuta”, sottolinea, “in Europa siamo 20 milioni di appassionati e 500 mila persone che vivono di questo”. Il futuro del settore dovrà anche orientarsi sempre di più al green, “ma occorre anche il tempo necessario per farlo”, ha concluso Portrat.
TUTTI UNITI NELL’IMPEGNO CONTRO I RIFIUTI MARINI: IL PROGETTO CLEAN SEA LIFE. Sensibilizzare chi ama il mare, ispirare al cambiamento e all’azione, nella convinzione che piccoli e semplici gesti possano creare qualcosa di magnifico. È questa la visione di Clean Sea Life, la campagna che coinvolge cittadini e istituzioni nella pulizia di coste e fondali d’Italia che ha ricevuto l’avvallo e il supporto dell’Unione Europea attraverso il progetto ‘LIFE’. A Pescare Show è andata in scena la presentazione di un progetto che gode del partenariato di Legambiente, Parco Nazionale dell’Asinara, CoNISMa, Fondazione Cetacea, MedSharks e MPNetwork. Un approfondimento che ha visto protagonista Simona Clò, biologa marina e responsabile scientifico di MedShsarks e del Settore Conservazione Natura del CTS, accompagnata da Immacolata Moretta di Suzuki Italia, partner del progetto e protagonista di numerose attività che coinvolgono il personale dipendente a livello globale come Suzuki Clean the Beach. L’incontro ha illustrato i risultati ottenuti nei tre anni di attività, che ha coinvolto 16.000 persone, 2.000 studenti, 220 circoli nautici, di subacquea e pesca e 120 operatori turistici e balneari che hanno fatto la propria “promessa al mare” raccogliendo ben 62 tonnellate di rifiuti. Illustrati i casi di maggior impatto recente a livello nazionale, come le attività di San Benedetto del Tronto che portano al recupero medio mensile di una tonnellata di rifiuti dalle acque, e il caso di Manfredonia, dove il 75% del peso dei rifiuti è costituito dalle retine da pescatore. Un’attività di sensibilizzazione che sta coinvolgendo in maniera sempre più decisiva FIPSAS, con la Federazione Italiana della Pesca Sportiva e Attività Subaquee impegnata nella promozione attiva nella lotta ai rifiuti marini attraverso l’organizzazione di giornate create ad-hoc che coinvolgono tutti gli affiliati e tutti i settori: dalla subacquea alla pesca sportiva e ricreativa, in mare, sulle spiagge e sui corsi d’acqua interni.

 

DAILY 1 – VENERDÌ 21/02

Tecnologia e tradizione, un percorso unico a Pescare Show che ha aperto la sua 21ª edizione. Oggi è il drone che può portare la lenza dove c’è abbondanza di pesce, ma pure la canna da pesca inglese artigianale in legno nella custodia conserva ancora il suo fascino. Di mezzo c’è la didattica di profondo rispetto per l’ambiente marino che FIPSAS rivolge ai bambini, con in più l’esperienza del simulatore di drifting: si impugna la canna e la macchina tira come un tonno con cui si ingaggia la lotta al culmine della catena alimentare. Nel quartiere fieristico di Vicenza, il Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group conquista adulti e bambini, con le ultime novità tecniche e di prodotto e la cultura della sostenibilità.
FIPSAS, TUTTI I BAMBINI VOGLIONO CATTURARE IL TONNO. Si sceglie il pesce da catturare e con il quale ingaggiare una vera e propria lotta. Nello stand di FIPSAS – Federazione Italiana della Pesca Sportiva e Attività Subaquee, si impugna la canna da pesca, e il mulinello inizia a rilasciare la lenza mentre la preda fugge. Venti, trenta metri da recuperare e più. Mentre il timer segna i minuti rimanenti, prima che il pesce sia riuscito a liberarsi dell’amo. Inizia con questo percorso di consapevolezza di un animale che deve essere rispettato, che si avvicinano i bambini alla pesca sportiva. Trota, black bass, luccio, carpa, palamita, branzino, pesce gatto, pesce siluro, e, in cima alle preferenze di chi si mette alla prova, il tonno. Il più difficile. Da un lato dello stand i biologi spiegano la catena alimentare e la taglia corretta da catturare e poi, per chi vuol provare, si passa alla cattura. E poi capita di scoprire che i bambini che pescano i tonni nel Mediterraneo assieme ai genitori, rilasciano davvero in mare le catture di taglia troppo piccola. Operazione rispetto compiuta.
PESCA COL DRONE, SALVATAGGIO COL BATTELLO TELECOMANDATO. Dov’è il banco di pesci? Te lo dice il drone in volo, che ti dà anche una mano a portare la lenza magari più distante di duecento metri. A Pescare Show, il salone organizzato da IEG nel quartiere fieristico di Vicenza, anteprima tecnologica nell’acquisizione delle prede e nella sicurezza in mare. Drone e battello telecomandato più veloce del bagnino e anche del cane da salvataggio. Il drone vola, nello schermo si vede dove l’esca non arriverebbe mai. Si pigia un tasto e l’esca cade in mare, si fa ammarare il drone e la telecamera filma sotto il pelo dell’acqua la preda che abbocca. Tecnologia che lavora quasi come un piccione viaggiatore per portare la lenza, occhio per l‘avanscoperta della cattura, crea emozione dal vivo e ricordi da condividere con gli amici. Ma c’è anche un’altra anteprima: il battello pensato per il salvataggio in acqua, e non c’è onda che tenga. Tira fino a 150 chili, il Rescue Boat a tenuta stagna con maniglie e antenne luminose cui aggrapparsi in totale sicurezza e che, da imbarcazione o da riva, recupera il disperso in mare. Resiste fino a venti di 4 nodi, in nome della sicurezza.
MULINELLI E CANNE VINTAGE, QUANDO LA PESCA È STORIA. Materiali innovativi sinonimo di performance. Nonostante ciò, c’è ancora chi sceglie di pescare con canne da pesca giapponesi in bambù degli anni Sessanta, o con canne in legno di fabbricazione artigianale inglese e lavorate con la fiamma. Il tutto completato da un mulinello vintage, restaurato da chi conosce storia e tecnica della pesca sportiva. I prezzi possono sbalordire, ma la curiosità e il fascino del design dalle prime produzioni italiane che riprendevano quelli arrivati dalla svizzera o qualche rarissimo mulinello inglese, della fine degli anni Trenta, sino all’evoluzione del meccanismo di recupero con l’archetto completo negli anni Sessanta è anche un viaggio nel tempo che fa riscoprire modelli rari, spesso pezzi unici, dove collezionismo e passione si mescolano ancora.


Nota stampa n. 13

Vicenza, 21 febbraio 2020 – Ha preso il via oggi Pescare Show 2020, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) che, da oltre 20 anni, rappresenta l’appuntamento imperdibile per le community degli sportivi e dei praticanti, come confermano i numerosi appassionati che fin dalle prime ore del mattino stanno riempiendo i quattro padiglioni del quartiere fieristico IEG di Vicenza. Fino a domenica 23 febbraio, tutto il meglio della produzione nazionale e internazionale del settore per un evento ricco di contenuti esperienziali pronti a coinvolgere il pubblico proveniente da ogni parte d’Italia e dall’estero.
Fin dall’ingresso, i visitatori di Pescare Show entrano in contatto con gli ultimi prodottidei top player della nautica da diporto presenti nell’area del Boating Show (Hall 6 e 7), in una spettacolare esposizione di imbarcazioni completamente equipaggiate per la pesca in mare e in acqua dolce.
Tra le novità in fiera anche gli ultimi ritrovati dell’elettronica come gli ecoscandagli di ultima generazione, i motori elettrici più performanti e i display multifunzione. Decine di eventi, dallo spinning alla pesca al colpo, dalla pesca tradizionale al big game, il meglio della componentistica, degli accessori, delle attrezzature e dell’abbigliamento per praticare al meglio ogni tecnica e passione.
Al via anche le dimostrazioni live curate dalle aziende, i laboratori degli artigiani impegnati a diffondere l’arte delle loro creazioni nell’area dedicata alla Fly Tying Experience, le guide e le prove d’acquisto con la Pescare Shopping Area (Hall 2) in grado accontentare proprio tutti, dagli operatori professionali ai neofiti, con rarità come le pregiatissime e spesso introvabili piume cul de canard (CDC) per la costruzione di mosche artificiali e offerte speciali riservate ai visitatori dai maggiori produttori, importatori e rivenditori italiani ed esteri.
Una tre giorni con decine di eventi, dagli stage di spinning con i Pro staff e le dimostrazioni di lancio con gli atleti della Nazionale FIPSAS di Flycasting, accompagnati dal Commissario Tecnico Riccardo Carrara, e di molti atleti dell’Italian Flycasting Team nello spettacolare Aquademo (Hall 7), l’acquario mobile più grande d’Europa. Sempre nella Hall 7, al via le presentazioni degli esperti della Fishing League Worldwide (FLW) nell’esclusiva scuola di pesca FLW Pro Center, le prove di lancio nella nuova vasca per gli appassionati della Trout Area - tecnica di pesca alla trota di origine giapponese dalla filosofia no kill -, le dimostrazioni di Casting Sport per under 18 e i mini corsi di introduzione alle varie tecniche adatti anche ai bambini realizzati in collaborazione con l’ASD Nuoto Pinnato Vicenza.
E ancora la scuola di lancio aperta a grandi e piccoliallo stand Fly Fishing (Hall 1), oltre alle prove per testare in prima persona le novità proposte dalle aziende nelle due casting pool allestite per l’occasione, la “1” riservata alle aziende, la “2” a disposizione di associazioni e del pubblico, e il corso gratuito pensato sia per principianti che per pescatori più esperti, organizzato in collaborazione con la SIM  - Scuola italiana di pesca a mosca (stand 204 Hall 1) per approcciare questo mondo.


Nota stampa n. 12

Vicenza, 20 febbraio 2020– Inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento con Pescare Show 2020, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diportodiItalian Exhibition Group (IEG)in scena nel quartiere fieristico di Vicenza da domani 21 fino a domenica 23 febbraio. La 21ª edizione è l’occasione per conoscere nei quattro padiglioni fieristici del capoluogo bericotutte le novità del settore: dagli strumenti di pesca alle imbarcazioni da diporto, ai dati più aggiornati sulle popolazioni ittichedelle nostre acque. Non solo.Vetrina di un settore che in Italia coinvolgeoltre 1,25 milioni di praticanti per un giro d’affari di circa 350 milioni di euro (dati AC Nielsen), Pescare Show è sempre più un evento esperienziale per vivere appieno la propria passione, grazie al ricco programma dieventi,dimostrazioni e momenti di confronto tecnico e sportivo, oltre ad approfondimenti su tematiche quali la tutela e la conservazione dell’ambientecon le istituzioni più autorevoli, quali Regione Veneto e FIPSAS–Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subqcauee. Inoltre è l’occasione ideale per i neofiti di tutte le età per avvicinarsial mondo della pesca sportiva, incontrando in fiera lescuole più rinomate, le principali associazioni nazionali e internazionali e le aziende leader di settore.
Il Salone Internazionale di IEG con cui si inaugura la stagione della pesca, infatti, da oltre 20 anni è l’appuntamento preferito dalla community degli sportivi e degli appassionati per incontrare il top di gamma per ogni specialità. Presenti i maggiori produttori, gli importatori e i rivenditori italiani ed esteri affiancati da artigiani impegnati in creazioni uniche, che scelgono questa vetrina di riferimento internazionale per presentare i propri prodotti e per la sua capacità di richiamare visitatori dall’Italia e anche dall’estero. Fitta l’agenda di eventi dedicati agli sportivi.
Nella Fishing Arena (Hall 7), FIPSAS presenta il Mondiale per Nazioni di Pesca al Colpo 2020 che si terrà a Peschiera del Garda e il Campionato italiano assoluto di drifting per equipaggi di scena invece a Pescara.FLW Italypresenta ilCampionato italiano Bass Fishing 2020mentre Italy Basspremia i vincitori dell’Italy Bass Nation Championship 2019. Ogni giorno dimostrazioni tecniche degli esperti della Fishing League Worldwide e ancora presentazioni, dimostrazioni, prove di lancio e stage con i Pro Staff delle aziende. I visitatori possono cimentarsi anche nella scuola di lancio aperta a grandi e piccoli del “Fly Fishing: i bambini sono attesi sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00. E con la promo speciale le mamme che accompagnano la famiglia entrano gratis.
Torna a grande richiesta lo spettacolare Acquademo (Hall 7), l’acquario mobile più grande d’Europa.Con i suoi 14 metridi lunghezza e una capacità di 22.400 litri, è teatro di stage di spinning con i Pro Staff e dimostrazioni di lancio dove imparare tutti i segreti direttamente dagli atleti dellaNazionale FIPSASdi Flycasting e di molti atleti dell’Italian Flycasting Team. La Hall 1 è invece il paradiso per gli amanti dellapesca a mosca dove incontrare i venti migliori costruttori italiani e stranieri di mosche artificiali nell’area attrezzata Fly Tying Experience e assistere, anche lì, a prove di lancio nelle due Casting Pool allestite per l’occasione. Agli appassionati del Fly Fishing è dedicato un corso gratuito pensato sia per principianti che per pescatori più esperti, organizzato in collaborazione con la SIM Scuola italiana di pesca a mosca. Nella Pescare Shopping Area, lungo le Hall 1 e 2, la possibilità di testare il meglio delle attrezzature, degli accessori e dell’abbigliamento tecnico per la pesca, mentre il Boating Show della Hall 6 e 7offrono le ultime novità in fatto di imbarcazioni, motori, componentistica ed elettronica e corsi di aggiornamento presso gli stand dei top brand della nautica da diporto.
Il focus sull’ambientesi apre domani, tra gli altri, con Suzuki Italia e Legambiente che presentano nella Fishing Arena “Clean Sea Life”, progetto europeo di sensibilizzazione sui rifiuti marini co-finanziato dal programma europeo LIFE. L’evento è promosso all’interno di “Pescare Plastic Free”, iniziativa che testimonia quest’anno l’impegno di Pescare Show per la salvaguardia delle acque dall’inquinamento da plastica. Nel pomeriggio, invece, il convegno “Lo stato dei popolamenti ittici nelle acque del Veneto” organizzato dallaRegione del Veneto, con la presenza dell’Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca Giuseppe Pan. Domenica 23 febbraiospazio a temi quali “La governance dei fiumi, minacce ambientali e soluzioni ecosistemiche”, “Pesca sportiva e ricreativa in mare: linee guida per una nuova legge” con ilPresidente FIPSASUgo Claudio Matteoli.
Attenzione anche alle prospettive di sviluppo del turismo alieutico con l’incontro della Regione Veneto su “Opportunità di sviluppo del turismo ittico nel territorio Veneto” e con l’area dedicata della Hall 1, arricchita dopo il grande successo del 2019 con le migliori offerte delle agenzie turistiche specializzate in proposte di viaggio, destinazioni ed itinerari di pesca, in Italia e nel mondo.
Nella Hall 2 si rinnova l’appuntamento con la Mostra-mercato dedicata alle Antiche Attrezzature da Pescare realizzata in collaborazione con Antipes, Associazione nazionale collezionisti antiche attrezzature da pesca: vero e proprio viaggio nella memoria per ripercorrere la storia di questa disciplina sportiva attraverso rarità€ e curiosità€ dal mondo.
L’acqua è fonte di nutrimento, e a Pescare Show si impara anche a valorizzare il cibo con Fishing Academy & Cuisine, la prima e unica scuola di pesca e cucina in alto mare d’Italia. Nata da un’idea dello chef padovano Andrea Bottacin, offre un saporito programma di showcooking e degustazioni, dall’acqua alla pentola, assieme agli “chef del mare” Antonio Stabellini, formatosi con Gualtiero Marchesi,Elisa Nalotto, dell’Osteria L’Anfora di Padova e Rosaria Romano.

 

Nota stampa n. 11

Vicenza, 19 febbraio 2020 - Pescare Show chiama, industria e mondo dell’arte rispondono. Il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) diventa l’amplificatore delle iniziative di sostegno alla salvaguardia delle acque. Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020nei padiglioni delQuartiere Fieristico di Vicenza la campagna di sensibilizzazione #PescarePlasticFree con incontri, convegni e installazioni sul tema.

#PESCAREPLASTICFREE. LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE
In Italia, ogni anno, dei 4 milioni di tonnellate di rifiuti prodotti, quasi circa mezzo milione viene disperso nell’ambiente (WWF Report 2019 «Fermiamo l’inquinamento da plastica. Italia: una guida pratica per uscire dalla crisi della plastica»). Nel Mar Mediterraneo nell’arco del 2016 sono state disperse 53mila tonnellate di plastica, delle quali l’80% terminerà il proprio viaggio sulle coste danneggiando sia l'ambiente che le specie ittiche che lo abitano. Per questo il salone di IEG ha lanciato l’iniziativa aperta “Pescare Plastic Free”, per dare risalto all’impegno per l’ambiente di aziende e associazioni. La campagna di sensibilizzazione si svilupperà in fiera attraverso un’area dedicata (Hall 7 - Stand 430) e una sezione informativa sul sitodi manifestazione, aggiornata tutto l’annocon l’obiettivo di sensibilizzare la community della pesca e della nautica da diporto. I primi ad aderire sono stati il mondo dell’industria e quello dell’arte.
Suzuki Italia ha risposto all’appello di IEG portando a Pescare Show l’esperienza di Clean Sea Life, progetto europeo di sensibilizzazione sulla problematica dei rifiuti marini co-finanziato dal programma LIFE, che illustrerà sabato 22 febbraio dalle 13.30 alle 14.30 (Hall 7 - Fishing Arena). L’iniziativa mira a promuovere un impegno attivo e costante per l’ecosistema, vede come capofila il Parco Nazionale dell'Asinara ed è promossa da CoNISMa, Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks e MPNetwork. I visitatori potranno così unirsi alle oltre 16.000 persone, 2.000 studenti, 220 circoli nautici, di subacquea e pesca e 120 operatori turistici e balneari che hanno già fatto la propria “promessa al mare”, firmando il Manifesto di Clean Sea Life. Il brand giapponese, che guarda sempre più ad un business sostenibile e plastic free, presenterà inoltre “A pesca d’immondizia”, iniziativa promossa dall’associazione TLM Nautica Fishing Team di Fabio Storelli che vedrà tanti volontari unirsi ai dipendenti della filiale italiana di Suzuki per raccogliere immondizie dalle spiagge e dai fondali marini di Santa Margherita Ligure il prossimo 8 marzo.

L’INSTALLAZIONE ARTISTICA REALIZZATA CON PLASTICHE DI RIFIUTO
Approda nell’area Pescare Plastic Free di Pescare Show anche il fragile territorio della laguna di Venezia con "La scena del crimine", installazione artistica galleggiante realizzata con plastiche di rifiuto raccolte in mare per il progetto "Laguna pulita" dell’Associazione Pesca Sportiva in Mare "Peschiamo Insieme" di Chioggia (Ve). L’opera raffigurante una sagoma umana è stata realizzata dagli artisti Sandro Varagnolo, Emilio Pregnolato e Roberto Doria e già esposta per 6 mesi davanti a Palazzo Goldoni a Chioggia.

I CONVEGNI SULLA SALVAGUARDIA DELLE ACQUE
L’iniziativa di sensibilizzazione di Pescare Show sarà portata avanti anche da una serie di convegni sulla salvaguardia delle acque. Nella Fishing Arena (Hall 7) il dibattito “Lo stato dei popolamenti ittici nelle acque del Veneto” (sabato 22 dalle 14.30 alle 16) e il convegno “Opportunità di sviluppo del turismo ittico nel territorio Veneto” (domenica 23 dalle 14.30 alle 16), entrambi a cura della Regione Veneto, e l’incontro “La governance dei fiumi, minacce ambientali e soluzioni ecosistemiche” organizzato dall’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica n. 8 Belluno, assieme a Italia Nostra Onlus tv, l’Associazione Free Rivers, Natis Natura e Civis (Domenica 23, dalle 10 alle 11).

 

Nota stampa n. 10

Vicenza, 18 febbraio 2020 – Un palcoscenico sul quale si alterneranno le voci più accreditate e gli enti più autorevoli per fare il punto sui temi legati alla pratica alieutica. Pescare Show, la manifestazione di Italian Exhibition Group che da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 farà convergere le attenzioni di appassionati e operatori della pesca sportiva e della nautica da diporto sul quartiere fieristico IEG di Vicenza, sarà l’occasione per un confronto a tutto tondo sul settore con esperti, istituzioni e associazioni di categoria. Tutti gli incontri si svolgeranno nella Fishing Arena, nella Hall 7.
Sabato 22 febbraio, dalle 14.30 alle 16, «Lo stato dei popolamenti ittici nelle acque del Veneto» costituirà il primo dei due convegni organizzati dalla Regione Veneto. Partendo dalla Carta Ittica Regionale approvata lo scorso autunno, il dibattito farà il punto sullo stato dei popolamenti di salmonidi, ciprinidi e delle specie aliene in Veneto. L’incontro vedrà la presenza dell’Assessore Regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione del Veneto Giuseppe Pan, Gianluca Fregolent per la Direzione Agroambiente, Pianificazione e Gestione ittica e faunistico-venatoria della Regione Veneto, il Responsabile Gruppo di lavoro supporto tecnico redazione Carta Ittica Regionale Paolo Turin e i biologi Thomas Busatto, Giuseppe Maio di Aquaprogram (Vicenza) e Marco Zanetti di Bioprogramm (Treviso).
Domenica 23 febbraio, dalle 10 alle 11, l’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica n. 8 Belluno, assieme a Italia Nostra Onlus tv, l’Associazione Free Rivers, Natis Natura e Civis, farà il punto su «La governance dei fiumi, minacce ambientali e soluzioni ecosistemiche». A seguire, dalle 11 alle 13.30, il convegno sul tema «Pesca sportiva e ricreativa in mare: linee guida per una nuova legge» con FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee. Sul tema interverranno il Presidente FIPSAS Ugo Claudio Matteoli, l’Avvocato marittimista Filippo Cassola, l’Avvocato dello Stato - Consulente giuridico della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Cristina Gerardis, la Coordinatrice Gdl pesca ricreativa del MEDAC Laura Pisano e Guido Beltrami di Tecnoreef, moderati da Francesco Ruscelli, Amministratore delegato e Direttore della FIOPS, Federazione Italiana Operatori Pesca Sportiva. Riferimento dell’intero comparto con oltre 180.000 tesserati, FIPSAS conta un palmarès che la colloca ai primi posti della classifica delle federazioni più medagliate del CONI - solo nel 2019 sono 84 le medaglie conquistate dagli Azzurri, di cui 34 d’oro, 22 d’argento e 28 di bronzo – e sarà protagonista a Pescare Show anche con le attese premiazioni e le presentazioni di competizioni internazionali alla presenza di alcuni atleti nazionali coinvolti in dimostrazioni di diverse specialità. Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 16, il secondo convegno curato dalla Regione Veneto dedicato alle «Opportunità di sviluppo del turismo ittico nel territorio Veneto» nel quale si discuterà di patrimonio culturale della pesca, del progetto dei FLAG e di sviluppo delle attività di pescaturismo. Interverranno il Direttore del FLAG Veneziano (Fisheries Local Action Group) Giancarlo Pegoraro, Massimiliano Gibin per la Cooperativa Pescatori Ca’ Tiepolo, Dario Baraldi per Catamarano Comfort Chioggia, Alessandro Pagliarini e Filiberto Raisi della FIPSAS. Introdurrà Gianluca Fregolent, Direzione Agroambiente, Programmazione e Gestione ittica e faunistico venatoria della Regione Veneto.

 

Nota stampa n. 9

Vicenza,18 febbraio 2020 – Conto alla rovescia per gli appuntamenti sportivi più importanti, dimostrazioni e momenti di confronto per gli esperti, ma anche per i neofiti della pratica agonistica. Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio, presso il quartiere fieristico di Vicenza, torna Pescare Show, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group SpA (IEG), manifestazione punto di riferimento nazionale per appassionati, sportivi e operatori del settore. Pescare Show 2020 sarà il palcoscenico di premiazioni e presentazioni di importanti gare nazionali e internazionali grazie alla presenza delle più importanti associazioni del settore e di FIPSAS - Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee. Riferimento dell’intero comparto con oltre 180.000 tesserati, FIPSAS conta un palmarès che la colloca ai primi posti della classifica delle federazioni più medagliate del CONI. Solo nel 2019, ottantaquattro le medaglie conquistate dagli Azzurri, di cui 34 d’oro, 22 d’argento e 28 di bronzo.
A Pescare Show le attività della Federazione avranno inizio sabato 22 all’interno della Fishing Arena (Hall 7) con la conferenza stampa dipresentazione del Mondiale per Nazioni di Pesca al Colpo 2020, in programma nella magnifica cornice di Peschiera del Garda (VR), e il Campionato Italiano Assoluto di Drifting per Equipaggi, di scena a Pescara (PE). Domenica 23, ancora Fishing Arena con «Pesca sportiva e ricreativa in mare: linee guida per una nuova legge», convegno nel quale interverranno il Presidente FIPSAS Ugo Claudio Matteoli, l’Avvocato marittimista Filippo Cassola, l’Avvocato dello Stato - Consulente giuridico commissione agricoltura Camera dei Deputati Cristina Gerardis, la Coordinatrice Gdl pesca ricreativa del MEDAC – Mediterranean Advisory Council (Consiglio Consultivo del Mediterraneo) Laura Pisano e Guido Beltrami della Tecnoreef, per un incontro moderato da Francesco Ruscelli, ad e Direttore di FIOPS – Federazione Italiana Operatori Pesca Sportiva.
Grazie a FIPSAS, nella tre giorni di Pescare Show saranno presenti alcuni atleti della Nazionale Italiana Fly casting, accompagnati dal Commissario Tecnico Riccardo Carrara, e dell’Italian Flycasting Team. Gli sportivi, oltre a un tu per tu con i visitatori nel quale illustreranno l’attività nazionale ed internazionale, saranno protagonisti numerose presentazioni e dimostrazioni di lancio nella Casting Pool 2 (Hall 1) e nello scenografico Acquademo (Hall 7), lo spettacolare acquario mobile più grande d’Europa. Durante gli incontri gli appassionati potranno imparare tutti i segreti delle discipline Trout Distance, Trout Accuracy, Sea Trout Distance, Salmon Distance, Plug Distance, Plug Accuracy, Fly Distance e Fly Accuracy. Negli stessi spazi della Hall 7, in collaborazione con l’ASD Nuoto Pinnato Vicenza, saranno effettuate dimostrazioni di Casting Sport per under 18 – Plug Distance, Plug Accuracy, Fly Distance, Fly Accuracy – e mini corsi di introduzione alle varie tecniche sia per adulti che per bambini.
FLW Italy sabato 22 presenterà nel FLW Pro Center (Hall 7) il Campionato Italiano Bass Fishing 2020, mentre nel pomeriggio, nella Fishing Arena, spazio alle premiazioni dell’Italy Bass Nation Championship 2019 e alla presentazione del calendario della stagione 2020 di Italy Bass.
Non solo. A Pescare Shows ono attese anche superstar della pesca mondiale con la possibilità offerta ai visitatori di conoscere, intervistare e confrontarsi, tra gli altri, con Niklaus Bauer, guru della pesca a mosca con oltre 30mila follower su Instagram e ospite dello stand Alps Store (stand 211 - Hall 1). Bauer, pro-staff della Vision, azienda austriaca di materiale per la pesca a mosca e co-proprietario di Fly-Dressing, il più grande grossista per la pesca a mosca svedese, con le sue creazioni ha contribuito a sviluppare le più moderne mosche a tubo per la pesca al luccio, nuovi materiali e tecniche di legatura.

 

Nota stampa n. 8

Vicenza, 14 febbraio 2020 – A Pescare Show presente anche la prima scuola in Italia di pesca e cucina in alto mare. Il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group SpA (IEG) ospiterà nel Quartiere Fieristico di Vicenza da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020, il team della Fishing Academy & Cuisine. Prima e unica scuola di pesca e cucina in alto mare, la Fishing Academy & Cuisine è nata da un’idea dello chef di origini padovane Andrea Bottacin, per 10 anni pescatore sull’isola di Pantelleria, che nel 2017 ha deciso di unire in un ambizioso progetto le sue più grandi passioni, la pesca e la cucina. Ribattezzato “Giro d’Italia Pescando”, il tour delle coste italiane degli Chef del Mare - come amano definirsi – coinvolge 15 equipaggi distribuiti nelle principali località marittime della penisola, isole comprese. A Pescare Show gli chef offriranno ai visitatori un programma di showcooking e degustazioni gratuite per imparare i trucchi della cucina in alto mare e assaggiare menù pensati per chi trascorre la giornata in barca. Da venerdì 21 a sabato 22 febbraio, insieme a Bottacin saranno presenti Antonio Stabellini, chef corporate dell’Academy formatosi all’Accademia di Gualtiero Marchesi, Elisa Nalotto, excecutive chef dell’Osteria L’Anfora di Padova e Rosaria Romano.
La brigata di affiliati della Fishing Academy & Cuisine sarà allo stand 102 - Hall 6, venerdì 21 febbraio alle 13.00 e poi alle 16.00. Nell’appuntamento pomeridiano gli chef faranno assaggiare a tutti i sapori del mare insieme a Davide Pedron, imprenditore padovano, già manager della Roberto Industria Alimentare, che sta esportando con grande successo il tramezzino veneziano nel mondo tanto da aver ricevuto per tre anni di seguito, dal 2017 al 2019, il Leone d’Oro per l’Imprenditoria. Sabato 22 alle 13.00 i visitatori potranno invece assistere ad uno showcooking a sorpresa di Marco Valerio Alessandrini, Pro Staff di Suzuki Marine e di Furuno, collaboratore della rivista Pesca in Mare e vera star del web con oltre 27 mila follower su Instagram. Gli showcooking sono organizzati in collaborazione con Bake Off Italia, che metterà a disposizione della brigata l’innovativo Bake of Marinforno facilmente adattabile ad ogni tipo di imbarcazione, Caffè Diemme che offrirà degustazioni di caffè, Magic Cooker, Arris Catering Equipment e Sunrise presente a Pescare Show con le sue canne da pesca.

 

Nota stampa n. 7

Vicenza, 11 febbraio 2020 – Presentazioni e dimostrazioni, prove di lancio e stage con i Pro Staff delle aziende leader del settore in un ricco calendario di eventi in cui mettersi alla prova. Anche questo è Pescare Show, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) in programma dal 21 al 23 febbraio 2020 nei padiglioni del Quartiere Fieristico di Vicenza. Nello spettacolare Acquademo (Hall 7), l’acquario mobile più grande d’Europa, gli appassionati troveranno riuniti i principali brand, le scuole più rinomate e le maggiori associazioni nazionali ed internazionali. Con i suoi 14 metri di lunghezza e una capacità di 22.400 litri, nelle giornate di venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 febbraio, sarà il palcoscenico di stage di spinning con i Pro Staff dei grandi brand del settore come Cogitech, Daiwa, Fassa, Molix, Pure Fishing, Rapture Lures, Rc Fishing, T3 Distribution, Urban Lures. Non solo. Lo scenografico Acquademo sarà anche teatro di numerose presentazioni e dimostrazioni di lancio. I visitatori potranno infatti imparare tutti i segreti delle discipline Trout Distance, Trout Accuracy, Sea Trout Distance, Salmon Distance, Plug Distance, Plug Accuracy, Fly Distance e Fly Accuracy direttamente dagli atleti della Nazionale FIPSAS di Flycasting e di molti atleti dell’Italian Flycasting Team.
Nella Hall 7 sarà allestito anche il FLW Pro Center, un’esclusiva scuola di pesca con gli esperti della Fishing League Worldwide (FLW), che presenteranno la propria tecnica e risponderanno a tutte le domande. Nelle giornate di sabato e domenica, la mattina alle 11.00 in programma «A pesca con Peppiniello», il piccolo Peppino Sciarrone che a soli 5 anni racconterà le sue prime esperienze, e a seguire Filippo Cafici alle 11.45 con il suo «Rapala specialist». Dalle 12.30 alle 13.00, Damiano Bevilacqua, responsabile marketing FLW Italy, condurrà la «Presentazione del Campionato Italiano Bass Fishing 2020», mentre nel pomeriggio gli appassionati andranno «Alla scoperta dell’Hucho Hucho» con Alessandro Galletti alle 14.00 e discuteranno di «Hardbaits specialist» con Alessandro Villari dalle 15.15. A chiudere il calendario giornaliero di incontri della FLW Italy sarà Stefano Adami con «Leggere gli strumenti di bordo» alle 16.00.
I visitatori potranno cimentarsi anche nella scuola di lancio aperta a grandi e piccoli – per i bambini l’accesso è consentito sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 – presso lo stand «Fly Fishing».
La Hall 1 sarà invece il paradiso per gli amanti della pesca a mosca, dove incontrare i venti migliori costruttori italiani e stranieri di mosche artificiali nell’area attrezzata Fly Tying Experience e assistere a prove di lancio nelle due Casting Pool allestite per l’occasione. La Casting Pool 1 sarà riservata alle aziende, tra cui Alberto Palù, Alps Store, Fly Tying World, Flyfish Dolomiti, Il Gatto con gli Stivali, Like a River, Orvis, Pozzolini, mentre la Casting Pool 2 sarà a disposizione di associazioni – come Club Italiano Pescatori a mosca, Fly Fishing 360, Nazionale Italiana FIPSAS Fly Casting, Scuola Italiana Pesca a mosca – e del pubblico per testare in prima persona le novità proposte dalle aziende.
Gli appassionati del Fly Fishing, inoltre, potranno partecipare a un corso gratuito pensato sia per principianti che per pescatori più esperti, organizzato in collaborazione con la SIM – Scuola italiana di pesca a mosca – presente anche allo stand 204 Hall 1. Il corso sarà l’occasione per approcciare il mondo della pesca a mosca, affinare la propria tecnica e fare le prime esperienze di lancio in vasca. I neofiti riceveranno in ricordo un attestato del «Battesimo della pesca a mosca» e un gadget della SIM.
Nella Pescare Shopping Area, lungo le Hall 1 e 2, i visitatori potranno testare, durante le dimostrazioni live tenute dalle aziende, il meglio delle attrezzature, della componentistica, degli accessori e dell’abbigliamento tecnico per la pesca e seguire corsi di aggiornamento presso gli stand dei top brand della nautica da diporto e toccare con mano le ultime novità in fatto di imbarcazioni, motori, componentistica ed elettronica.

 

Nota stampa n. 6

Vicenza, 31 gennaio 2020 - Le eccellenze e le novità della nautica da diporto a Pescare Show 2020, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) in programma in fiera a Vicenza da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020. Giunto alla 5° edizione, il Boating Show mette in mostra nelle Hall 6 e 7 del quartiere fieristico berico le nuove tecnologie dei grandi marchi della nautica italiana ed internazionale in un concentrato di sviluppo tecnologico e innovazione. Gli appassionati potranno ammirare dal vivo i motori di ultima generazione e le dotazioni elettroniche più avanzate, oltre a mezzi completamente equipaggiati per la pesca in mare e in acqua dolce. L'appuntamento è con una spettacolare esposizione di imbarcazioni dalle prestazioni eccezionali, il meglio dei motori, dell’elettronica, della componentistica e degli accessori per la pesca sportiva assieme ai più importanti brand del settore.
3B Craft, Alpine, Blue Dream, Brunswick Marine, Campello Marine, Focchi, Garmin, Joker Boat, KD Italy, Maresport, Marine, Master, Milesi, Nautica Ceccherini, Nautica Ciccutin, Nautica Loro, Navionics, Raymarine, Seagame Sport Fisherman, Sunrise, Suzuki, Yamaha, sono solo alcuni dei big presenti a Pescare Show a cui si aggiunge come new entry Honda Europe.
Tra le novità annunciate dagli espositori ad oggi, Eurosportos (Hall 7, stand 533) distributore per l'Italia articoli nautici e dei più prestigiosi marchi produttori di ROV subacquei, presenterà il nuovissimo robot subacqueo mini-ROV DOR e la nuova versione del Gladius Mini, best-seller reduce da un grande successo commerciale. Per chi è alla ricerca di un prodotto per uso professionale, dalle caratteristiche costruttive e tecnologiche d'avanguardia, ecco arrivare in casa Eurosportos il nuovo ROV della canadese DeepTrekker DTG3: già in uso presso i corpi armati e di soccorso di molti paesi, i ROV DeepTrekker pur mantenendo dimensioni ed ingombri maneggevoli, si caratterizzano per la particolare robustezza ed affidabilità.
Garmin (Hall 7, stand 610) presenterà Force™ trolling motor, il primo trolling motor del colosso di Kansas City, il motore elettrico più silenzioso, potente ed efficiente disponibile ad oggi sul mercato. Dotato di un potente motore brushless, progettato per ridurre al minimo il consumo energetico di bordo, consentirà di navigare e pescare più a lungo. Non solo. Un trasduttore con tecnologia CHIRP Ultra High-Definition fornirà immagini ad altissima definizione sia in profondità che ai lati dell'imbarcazione, mentre un comodo panello integrato permetterà di visualizzare le funzioni e i comandi ricevuti via wireless dai chartplotter compatibili. Tra le altre novità portate a Pescare Show dal brand americano anche i chartplotter combinati della serie ECHOMAP™ UHD e ECHOMAP Ultra, i touchscreen GPSMAP PLUS e i portatili della serie GPSMAP® 86.
Honda Marine (Hall 7, stand 640) punta tutto sullo stile e sulla funzionalità e presenterà la nuova gamma V6 con il V6 Drive by Wire disponibile sia nel colore Total White che con la livrea Sporty White: una colorazione inedita disegnata e realizzata in Italia. La gamma sarà completata dal sistema Drive By Wire iST® (intelligent Shift and Throttle) che consente una gestione completa e ottimale delle installazioni in un'unica interfaccia utente attraverso il plug & play dei componenti Honda Marine, o di altri dispositivi come il comando Joystick Optimus 360 prodotto da Teleflex e distribuito in Italia da Indemar. In partnership con i cantieri Ranieri saranno presentati due nuovi battelli della gamma 4XC Design, il 26SD che si posiziona come top di gamma dei modelli Sundeck ed il piccolo HR550CC, un gommone dalla linea elegante, comodo e completo nelle dotazioni, nato per essere equipaggiato con BF 40E, best seller tra i fuoribordo senza obbligo di patente. Consolidata la partnership anche con Highfield, leader dei gommoni a chiglia in alluminio, con 6 modelli che vanno dai 4,60 mt ai 7,60 mt. ideali anche come mezzi tecnici di assistenza.
Da PME Mare (Hall 6, stand 201) i visitatori troveranno il nuovo GO!UP, gavitello completamente programmabile in grado di affondare autonomamente sotto la superficie per poi riaffiorare attivando un impulso dal telecomando ad ultrasuoni.
Concepite come un unico, grande “salone nel salone”, le Hall 6 e 7 del quartiere fieristico di Vicenza si preparano ad accogliere sia gli amanti della nautica da diporto del Boating Show che gli appassionati di pesca con meglio della produzione nazionale e internazionale di attrezzature, componentistica, accessori e abbigliamento grazie all’area condivisa con il Fishing Show.
A Pescare Show gli amanti della nautica ritroveranno questo e molto altro. Ad iniziare dal già vasto programma di eventi che quest’anno si arricchisce con un calendario di incontri e convegni sul tema della salvaguardia delle acque e con la campagna di sensibilizzazione «PescarePlasticFree», che si svilupperà nel contest social #PescarePlasticFree e direttamente in fiera nella Hall 7 tra l’Acquademo e la Fishing Arena. Tornano poi gli showcooking di Fishing Adademy & Cuisine, la prima e unica scuola italiana di pesca e cucina in mare d’Italia con ben 18 equipaggi pronti a insegnare le migliori tecniche (Hall 6, stand 151), l’area dedicata agli itinerari di pesca (Hall 1), la mostra-mercato dedicata alle Antiche Attrezzature da Pesca (Hall 2), l’Acquademo e la Fishing Arena (Hall 7).

 

Nota stampa n. 5

Vicenza, 30 gennaio 2020 - Torna ampliato lo spazio dedicato agli itinerari di pesca all’interno di Pescare Show, il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group SpA (IEG) in programma nel quartiere fieristico di Vicenza da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020. Dopo il grande successo della scorsa edizione, torna nella Hall 1 l’area dedicata al turismo alieutico, in cui i visitatori potranno scoprire, grazie alla presenza di lodge e agenzie turistiche specializzate in programmi di viaggio per appassionati di pesca, proposte per destinazioni ed itinerari in Italia e nel mondo dove vivere la passione per la pesca circondati da natura incontaminata e paesaggi mozzafiato. Mete con le quali fare il giro del mondo e toccare i quattro angoli del globo, dal Canada a Cuba, dalla Lapponia alla Slovenia, passando per Croazia, Gran Bretagna e Svezia. Idee di viaggio da sogno che spaziano dai grandi laghi dell’Irlanda - dove è possibile divertirsi nella pesca alla trota a spinning - alle acque salmastre del Mar Baltico, un ambiente unico a livello mondiale dove praticare il Fly Fishing. Ricca l’offerta anche di destinazioni nel Belpaese come i laghi alpini, i bacini di pesca del Veneto, con i fiumi delle Dolomiti, il Brenta e il Piave quali mete ideali per la pesca della trota marmorata. E ancora i fiumi del Trentino Alto Adige, del Friuli Venezia Giulia o della Sicilia. Praticare la pesca a mosca diventa un'esperienza unica in Valtellina, nel bacino idrico del fiume Adda a monte del lago di Como: Adda, Sesia e il torrente Mastallone sono infatti tra i migliori in Italia per la pesca della trota fario, della trota iridea, della trota marmorata e del temolo. Un’anteprima degli itinerari che gli espositori presenteranno in fiera è disponibile, in un vero e proprio catalogo online consultabile per tipologie e tecniche di pesca, sul sito di Pescare Show al link: https://www.pescareshow.it/it/itinerari-di-pesca

 

Nota stampa n. 4

Vicenza, 27 gennaio 2020 – L’appuntamento con le Hall 1 e Hall 2 di Pescare Show 2020 è di quelli da non perdere. I due padiglioni del Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto organizzato da Italian Exhibition Group (IEG) nel quartiere fieristico di Vicenza da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020, saranno dedicati alla Pescare Shopping Area, tappa irrinunciabile per gli acquisti sportivi per tutti i gusti e per tutte le tasche. Il Salone Internazionale di IEG con cui si inaugura la stagione della pesca, da oltre 20 anni è l’occasione preferita dalla community degli sportivi e degli appassionati per vivere appieno la propria passione e in cui trovare il meglio per ogni specialità e le ultime novità presentate in anteprima con dimostrazioni, convegni e incontri di formazione. Saranno presenti le maggiori aziende produttrici, gli importatori e i rivenditori italiani ed esteri affiancati da artigiani impegnati in creazioni uniche, che scelgono Pescare Show per il suo essere vetrina di riferimento internazionale in cui presentare i propri prodotti e per la sua capacità di richiamare appassionati della pesca sportiva e della nautica da diporto, dall’Italia e dall’estero, oltre ad associazioni e scuole di pesca.
La Pescare Shopping Area sarà il luogo ideale in cui farsi guidare alla prova e all’acquisto del meglio della produzione nazionale e internazionale, tra rarità e offerte speciali riservate ai visitatori del salone. Caratterizzata da una grande varietà dell’offerta merceologica e dalla capacità di accontentare gli operatori professionali e tutte le community della pesca - dallo Spinning alla Pesca al Colpo, dalla Pesca tradizionale al Big game, senza dimenticare Surf casting e Fly Fishing - nella Shopping Area ci sarà l’imbarazzo della scelta. I visitatori potranno testare, durante le dimostrazioni live tenute dalle aziende, il meglio delle attrezzature, della componentistica, degli accessori e dell’abbigliamento tecnico per la pesca con una vasta fornitura e rarità come ad esempio le pregiatissime e spesso introvabili piume cul de canard (CDC) per la costruzione di mosce artificiali, o le attrezzature più innovative per la pesca alla traina. Non solo. Gli appassionati potranno seguire corsi di aggiornamento presso gli stand dei top brand della nautica da diporto e toccare con mano le ultime novità in fatto di imbarcazioni, motori, e componentistica per la pesca in mare e in acqua dolce: dai motori elettrici più silenziosi e performanti del mercato, agli ultimi ritrovati dell’elettronica come ad esempio gli ecoscandagli di ultima generazione.

 

Nota stampa n. 3

Vicenza, 24 gennaio 2020 - Pescare Show sarà anche il paradiso degli amanti della pesca a mosca. Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020, in fiera a Vicenza, gli appassionati di questa pratica troveranno nel Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group (IEG) il luogo ideale dove esplorare ed apprendere le tecniche e i segreti, tra eventi, dimostrazioni, ospiti d’eccellenza ed un’ampia offerta di prodotti e materiali per rinnovare la propria attrezzatura e vivere appieno la propria passione.
Tra gli appuntamenti più€ attesi del Fly Fishing World, nella Hall 1, le prove di lancio organizzate dai più noti brand del settore nelle Casting Pool, oltre alle dimostrazioni dal vivo di Fly Tying Experience: un’esperienza a 360° nel mondo della pesca a mosca durante le quali i visitatori potranno incontrare e vedere all’opera i venti migliori costruttori italiani e stranieri di mosche artificiali. Tra questi importanti nomi internazionali come quelli del francese David Gourong, già ospite di Pescare Show nella scorsa edizione, dell’irlandese Enrico Fantasia e dell’americano Enrico Puglisi, oltre agli italiani Ilaria Barbieri, Luca Barosselli, Emiliano Bartolini, Alessandro Casiglia, Marco Clari, Emanuele Crosa, Giovanni De Pace, Fabio Federighi, Andrea Gasparini, Fabio Gasperoni, Matteo Ghizzo, Andrea Nuti, Andrea Pegorin, Federico Renzi, Stefano Ticchati, Eros Tommasi e Loris Zecchinello. Gli appassionati del Fly Fishing inoltre potranno partecipare a un corso gratuito organizzato in collaborazione con la SIM - Scuola italiana di pesca a mosca - presente anche allo stand 204 Hall 1. Il corso, pensato sia per i principianti che per i pescatori più esperti, sarà l’occasione per approcciare il mondo della pesca a mosca, affinare la propria tecnica e fare le prime esperienze di lancio in vasca grazie alle brevi e semplificate nozioni di pesca impartite dagli istruttori.  I neofiti della tecnica che prenderanno parte ai corsi potranno ricevere in ricordo un attestato del “Battesimo della pesca a mosca” e un gadget della SIM.
Dopo il grande successo del 2019, torna arricchita nella Hall 1 l’area dedicata al turismo alieutico, in cui gli appassionati potranno scoprire, grazie alla presenza di lodge e agenzie turistiche specializzate, proposte di viaggio, destinazioni e itinerari di pesca in Italia e nel mondo. Tra le mete per gli appassionati di pesca a mosca proposte che spaziano dalle acque salmastre del Mar Baltico ai panorami d’Irlanda, senza dimenticare le località più note del Belpaese.
La Pescare Shopping Area sarà poi tappa irrinunciabile per gli acquisti sportivi: due interi padiglioni (Hall 1 e Hall 2) permetteranno agli appassionati di scoprire le ultime novità in tema di attrezzature, abbigliamento e materiali in vista della prossima stagione di pesca.
I visitatori troveranno nella Hall 6 e nella Hall 7 il Boating Show, area dedicata alle eccellenze della nauticada diporto dove i più importanti brand del settore presenteranno le novità in tema di imbarcazioni, motori, elettronica e componentistica per la pesca sportiva, unitamente al Fishing Show, area nella quale si concentrerà il meglio della produzione nazionale e internazionale di attrezzature, componentistica, accessori e abbigliamento tecnico per la pesca.
Confermato il vasto programma di eventi, dimostrazioni e momenti di confronto che hanno contribuito a rendere Pescare Show il punto di riferimento in Italia per gli sportivi e gli appassionati del settore, a partire dalla presenza nella Hall 7 della Fishing Arena, area che ospiterà gli incontri con i testimonial internazionali, le premiazioni ufficiali della stagione sportiva appena conclusa, i seminari e i convegni con gli esperti del settore e le attività€ proposte da FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività€ Subacquee). Sempre nella Hall 7 tornano poi il FLW Competence Center con un team di esperti della Fishing League Worldwide pronto ad insegnare le tecniche in un’esclusiva scuola di pesca e lo spettacolare Acquademo, teatro di dimostrazioni e stage di spinning con i Pro Staff dei grandi brand.
Il programma si arricchisce con un calendario di incontri e convegni sul tema della salvaguardia delle acque e con la campagna di sensibilizzazione “PescarePlasticFree”, che si svilupperà nel contest social #PescarePlasticFree e direttamente in fiera nella Hall 7 tra l’Acquademo e la Fishing Arena.
Nella Hall 2 torna invece la mostra-mercato dedicata alle Antiche Attrezzature da Pesca, realizzata in collaborazione con Antipes - Associazione nazionale collezionisti antiche attrezzature da pesca, dove i visitatori avranno modo di fare un vero e proprio viaggio nella memoria e ripercorre la storia di questa disciplina sportiva attraverso rarità€ e curiosità€ dal mondo.

 

Nota stampa n. 2

Vicenza, 17 dicembre 2019 - Sarà una ventunesima edizione tutta da vivere quella di Pescare Show 2020. Il Salone Internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto di Italian Exhibition Group SpA (IEG) torna nel quartiere fieristico di Vicenza da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 con un’offerta arricchita, i produttori più noti e i top brand della nautica da diporto. Caratterizzato da una forte impronta esperienziale, Pescare Show 2020 aggiunge al vasto programma di eventi un calendario di incontri e convegni sul tema della salvaguardia delle acque e il progetto di sensibilizzazione “Pescare senza plastica”. La campagna, che sta incontrando l’interesse dei più grandi nomi della nautica e delle associazioni di settore, si svilupperà attraverso una sezione sul sito, un’area espositiva dedicata tra la Hall 2 e la Hall 6 e il contest social #PescaresenzaPlastica che prenderà il via a gennaio. Fino al 7 gennaio 2020 è invece attivo #PescareXme, contest dedicato alla passione per la pesca che vede protagonisti gli utenti nel raccontare la propria passione attraverso gli scatti fotografici (info e regolamento sul sito).
Confermati gli eventi, le dimostrazioni e i momenti di confronto che hanno contribuito a rendere Pescare Show il punto di riferimento in Italia per gli sportivi e gli appassionati del settore, a partire dalla presenza nella Hall 7 della Fishing Arena, area che ospiterà gli incontri con i testimonial internazionali, le premiazioni ufficiali della stagione sportiva appena conclusa, i seminari e i convegni con gli esperti del settore e le attività€ proposte da FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività€ Subacquee).
Di nuovo protagonista lo spettacolare Acquademo, che con i suoi 14 metri di lunghezza e la capacità di 22.400 litri d’acqua si configura come l’acquario più grande d’Europa. Teatro di dimostrazioni, seminari e presentazioni con i principali brand, le scuole più rinomate e le maggiori associazioni nazionali ed internazionali, l’Acquademo sarà palcoscenico di stage di spinning con i Pro Staff dei grandi brand nelle giornate di sabato e domenica. Nella Hall 7 sarà allestito anche il FLW Competence Center, dove un team di esperti della Fishing League Worldwide (FLW) - la più grande associazione mondiale di pesca-torneo e organizzatrice del campionato italiano di bass fishing - insegnerà le tecniche in un’esclusiva scuola di pesca.
Nella Hall 6 e nella Hall 7 i visitatori troveranno il Boating Show, area dedicata alle eccellenze e alle novità della nauticada diporto dove i più importanti brand del settore presenteranno le novità in tema di imbarcazioni, motori, elettronica e componentistica per la pesca sportiva, unitamente al Fishing Show, dove si concentrerà il meglio della produzione nazionale e internazionale di attrezzature, componentistica, accessori e abbigliamento tecnico per la pesca.
Le Hall 1 e Hall 2 saranno la tappa irrinunciabile per gli acquisti sportivi nella Pescare Shopping Area. Ma non solo. Nella Hall 1 anche Fly Fishing World, il punto di ritrovo per gli amanti della pesca a mosca. Tra gli appuntamenti più€ attesi le prove di lancio organizzate dalle aziende nelle Casting Pool e le dimostrazioni dal vivo di Fly Tying Experience, durante le quali i visitatori potranno incontrare e vedere all’opera i venti migliori costruttori al mondo di esche artificiali. Inoltre, dopo il grande successo del 2019, torna arricchita nella Hall 1 l’area dedicata al turismo alieutico, in cui gli appassionati potranno scoprire, grazie alla presenza di lodge e agenzie turistiche specializzate, proposte di viaggio, destinazioni ed itinerari di pesca, in Italia e nel mondo. Realizzata in collaborazione con Antipes - Associazione nazionale collezionisti antiche attrezzature da pesca, torna nella Hall 2 la mostra-mercato dedicata alle Antiche Attrezzature da Pesca, dove i visitatori avranno modo di fare un vero e proprio viaggio nella memoria e ripercorre la storia di questa disciplina sportiva attraverso rarità€ e curiosità€ dal mondo.

 

 Nota stampa n. 1

Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020, torna nel quartiere fieristico di Vicenza PESCARE SHOW, il Salone Internazionale che Italian Exhibition Group SpA (IEG) dedica agli appassionati del settore alieutico, punto di riferimento consolidato per gli sportivi e gli operatori professionali del settore. Dallo spinning alla pesca al colpo, dalla pesca tradizionale al big game, fino al surf casting e al fly fishing: l’edizione 2020 della manifestazione ospiterà alcuni dei produttori più noti del comparto, che in fiera presenteranno le ultime novità in fatto di attrezzature, componentistica, accessori e abbigliamento tecnico per la pesca. Le prove di lancio nelle casting pool dedicate al fly fishing, gli incontri con testimonial internazionali e le premiazioni ufficiali della stagione sportiva appena conclusa, senza dimenticare i seminari e i convegni nella Fishing Arena: non solo aree shopping caratterizzate da un’offerta sempre maggiore, PESCARE SHOW si distingue anche per il programma di dimostrazioni, momenti di confronto ed eventi esperienziali in calendario.
Per una full immersion nel mondo della pesca a mosca, tornano le dimostrazioni live di Flying Tying Experience. Ospiti d’eccezione i migliori costruttori del mondo di mosche artificiali, che affiancheranno noti brand del settore. Tanta l’attesa per Aquademo – l’acquario mobile che con la sua capacità di 22.400 litri d’acqua è il più grande d’Europa –, teatro di dimostrazioni e presentazioni delle nuove attrezzature per la stagione della pesca. Spazio anche alla didattica nel FLW Competence Center, dove i pro staff della Fishing League Worldwide – organizzatore del campionato italiano di bass fishing – accoglieranno i neofiti e chi vuole imparare la tecnica. Un team di professionisti altamente specializzati della lega, inoltre, sarà a completa disposizione dei visitatori per fornire informazioni su tutte le tecniche e i prodotti presenti in fiera, indirizzando di volta in volta gli appassionati verso le aree e gli stand di maggior interesse. Protagonista della manifestazione sarà come sempre la FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee), che proporrà ai visitatori un ricco programma di attività pensate non solo per gli appassionati, ma anche per i neofiti del mondo della pesca sportiva. La Federazione, con circa 200.000 tesserati tra appassionati e sportivi, è il riferimento dell’intero comparto e, grazie al suo palmarès, si colloca ai primi posti della classifica delle federazioni più medagliate del CONI.
PESCARE è però anche BOATING SHOW: i top brand della nautica da diporto sveleranno le eccellenze e le novità riguardanti le imbarcazioni da pesca, i motori di ultima generazione, le dotazioni elettroniche più avanzate per la pesca sportiva di mare.
Focus anche sul turismo alieutico con un’area dedicata agli itinerari di pesca nella quale le agenzie turistiche specializzate in programmi di viaggio per appassionati presenteranno nuove proposte per girare l’Italia e il mondo. Un’anteprima è disponibile online sul sito della manifestazione (www.pescareshow.it/it/itinerari-di-pesca).


PESCARE SHOW è il Salone internazionale della pesca sportiva e della nautica da diporto organizzato da Italian Exhibition Group SpA. L’evento ha cadenza annuale ed è aperto agli operatori del settore e al grande pubblico.
Quando: da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 (dalle 09.00 alle 18.00).
Dove: Quartiere Fieristico IEG di Vicenza (Via dell’Oreficeria, 16 - 36100 Vicenza).
Biglietti: intero 17 euro; ridotto 13 euro (acquisto on-line, possessori di regolare licenza di pesca e ragazzi dai 6 ai 12 anni); ridotto 8 euro per gruppi di almeno 20 persone maggiori di 5 anni; gratuito per bambini under 6, persone con disabilità e accompagnatori. Maggiori informazioni: www.pescareshow.it.

ACQUISTA IL BIGLIETTO ON LINE

Italian Exhibition Group (IEG), quotata sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.pA., è leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici e tra i principali operatori del settore fieristico e dei congressi a livello europeo, con le strutture di Rimini e Vicenza. Il Gruppo IEG si distingue nell’organizzazione di eventi in cinque categorie: Food & Beverage; Jewellery & Fashion; Tourism, Hospitality and Lifestyle; Wellness and Leisure; Green & Technology. Negli ultimi anni, IEG ha avviato un importante percorso di espansione all’estero, anche attraverso la conclusione di joint ventures con operatori locali (ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). IEG ha chiuso il bilancio 2018 con ricavi totali consolidati di 159.7 mln di euro, un EBITDA di 30.8 mln e un utile netto consolidato di 10.8 mln. Nel 2018, IEG, nel complesso delle sedi espositive e congressuali di Rimini e Vicenza, ha totalizzato 53 fiere organizzate o ospitate e 181 eventi congressuali. www.iegexpo.it

Vota questo articolo
(1 Vota)
Altro in questa categoria: Artifishal su Pesca TV »