Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

Branzino The Challenge 2024

È stato il bulgaro Milenko Stoychev ad aggiudicarsi il trofeo della settima edizione della competizione sportiva internazionale dedicata alla spigola ‘Branzino The Challenge’, tenutasi a Orbetello nei giorni 3-5 maggio, dopo un’estenuante gara giocata sulle due lagune, salendo sul gradino più alto del podio in lacrime con 504 punti. Al secondo posto il campione uscente, il salernitano Gianmarco Sansone, che ha totalizzato 468 punti e al terzo posto Salvatore Bisogno con 465 punti. Vincitore del Big Sea Bass Fiiish Trophy della settima edizione di ‘Branzino The Challenge’, con una preda di 64 cm, il friulano Fabiano Bertoia, che nella classifica generale si è piazzato al 12° posto.

A consegnare il trofeo Big Sea Bass Fiiish Trophy dalla Francia il CEO di Fiiish Matthieu Guennal, a Orbetello anche in veste di concorrente, che si è piazzato nella classifica individuale al 4° posto. Per quanto riguarda la premiazione per i team, sul podio al terzo posto, con 771 punti complessivi al meglio delle cinque catture individuali, il team Bolsena Yachting 1 ovvero Andrea Cavallini e Matteo Paoletti; il secondo posto se lo è aggiudicato il Team MassaBen, cioè Davide Sartori e Fabiano Bertoia, che hanno totalizzato complessivamente 860 punti. Al primo posto, con 933 punti totali, il Team SeabasSeekers, al secolo Gianmarco Sansone e Salvatore Bisogno. La competizione ha visto la partecipazione di ben 163 concorrenti, un record europeo per una manifestazione sportiva da kayak, provenienti da otto nazioni: Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Isole Canarie, Bulgaria, Svizzera e Grecia. Sono state giornate molto particolari, meteorologicamente parlando, quelle che la Laguna di Orbetello ha regalato ai kayakeros che hanno dovuto affrontare una particolare aria di bonaccia, che li ha spinti a dover interpretare l’acqua in maniera molto diversa dal solito, fra grandi sorprese e molte perplessità. Le catture sono state mediamente di dimensioni più grandi rispetto alla media stagionale.

«Gara faticosa e avvincente, molti i partecipanti che per la prima volta si sono iscritti, è stato molto bello anche vedere tre giovanissimi, 14, 15 e 16 anni, che con entusiasmo hanno vissuto tutte le fasi della gara al pari dei veterani – ha detto Silvio Smania, presidente di Insidefishing, organizzatore della competizione – Entusiasmante anche il montepremi, e per questo bisogna ringraziare i prestigiosi brand del settore che, con la loro presenza, ci hanno permesso di avere il montepremi più alto, a livello europeo, per una competizione di kayak fishing». Organizzata da Insidefishing e patrocinata dal comune di Orbetello, ‘Branzino The Challenge’, ha visto la partnership di prestigiosi brand del settore quali Tubertini, Old Captain, Bolsena Yachting, Trabucco, Cogitech, Garmin, Pro Tackles-Molix, Pure Fishing, NRS, Jack Fin, Salt Water Italy, Salmotrutta TS, Ozone Kayak. I momenti salienti della gara sono stati trasmessi in diretta streaming e ripresi dalla stampa nazionale e internazionale. Grande seguito anche per le trasmissioni in diretta streaming di Branzino Live sul canale YouTube di Insidefishing Tv, riportate anche sulla pagina Facebook di Branzino The Challenge. Nel salotto in laguna, ospiti di Fabio Marotta e Dina Tomezzoli, si sono alternati i grandi nomi della pesca sportiva come Roberto Ripamonti e Samuele Ferroni, alcuni dei campioni in gara, e sono stati trasmessi i contributi sulle aziende di settore presenti al Branzino Center con tutte le novità 2024.

A premiare i vincitori, oltre a Silvio Smania, sul palco per il comune di Orbetello l’assessore Silvia Magi, il presidente della società Orbetello Pesca Lagunare Pierluigi Piro, il ceo di Fiiish Matthieu Guennal e il presidente del consorzio Welcome Maremma Andrea Ciampana. L’organizzazione di Insidefishing sarà ancora in laguna a inizio autunno con la seconda edizione della competizione rivolta ai Team ‘Sea Bassmaster Marine Team Championship’ in programma sabato 21 e domenica 22 settembre: «una competizione di pesca a coppia riservata a 50 team, ovvero massino 100 concorrenti che si contenderanno il trofeo di campioni a squadre» – ha concluso Smania. Prossimo appuntamento con “Branzino The Challenge” a maggio 2025. Le dirette di Branzino the Challenge 2024 si possono rivedere sul canale YouTube Insidefishing Tv.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: « Classic Championship 2024