Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

Seconda edizione del campionato mondiale di Street Fishing

Nella splendida cornice dei laghi di Mantova si è svolta dall’8 al 12 novembre 2023 la seconda edizione del campionato mondiale di Street Fishing. L’evento, promosso da FIPSed (Federation Internationale de Peche Sportive en au Douce), il massimo organismo internazionale in acque interne e assegnato all’Italia, è stato organizzato da FIPSAS con la sezione provinciale di Mantova e ha riscosso un grande successo dal punto di vista sportivo, considerando che hanno partecipato ben dodici nazioni: oltre all’Italia, erano presenti Romania, Olanda, Moldavia, Lettonia, Ucraina, Slovacchia, Ungheria, Austria, Belgio, Inghilterra, Stati Uniti d’America, paese che negli anni Sessanta del Novecento ha dato impulso a questa disciplina. La manifestazione è stata patrocinata da Regione Lombardia, Provincia di Mantova, Comune di Mantova e Parco del Mincio. Sulle rive del Lago di Mezzo è stato allestito il ‘Villaggio della Pesca’, sede organizzativa della manifestazione agonistica, che ha visto anche una serie di iniziative rivolte ai giovani con attrazioni come il simulatore di pesca, il lancio tecnico e la piscina gonfiabile per la cattura di pesciolini magnetici. Erano inoltre presenti alcuni stand di espositori locali con i loro articoli relativi alla specialità dello spinning, come Joker Bass Fishing di Borgo Virgilio, Master Fish di Mantova, Tempo Libero di Monzambano oltre allo stand FIPSAS con gli articoli dello store della Federazione.
A salire sul gradino più alto del podio è stata la Romania, che nella seconda giornata di gara ha operato il sorpasso ai danni dell’Olanda, che ha comunque onorato il titolo di campione in carica con il secondo posto finale. Sul terzo gradino del podio è salita la Moldavia, che è risultata la migliore nella seconda giornata. Sesti gli azzurri, risultato apprezzabile considerando che i ragazzi guidati da coach Iseppi hanno avuto la meglio contro nazionali quali quelle inglese e statunitense. Nella classifica a coppie hanno trionfato i lettoni Malmeistars Gatis e Briedis Danis, secondi gli ucraini Danil Ponomarenko e Vitali Acarov, terzi i rumeni Vlad Dumitrescu e Livi Parashiv. Migliori fra gli azzurri la coppia formata da Anderson Silva e Valentino Vidrasc, quinti in classifica finale. Nonostante il brusco calo delle temperature, avvenuto qualche giorno prima dell’evento, che ha ridotto l’attività dei pesci, molteplici sono state le catture soprattutto nel lago superiore, dove i persici reali e i lucci sono stati i graditi protagonisti. La manifestazione, ben riuscita dal punto di vista sportivo, ha attirato molti curiosi e tanti giovani che sempre più ricercano esperienze all’aria aperta da mettere in pratica insieme agli amici. Lo street fishing, specialità emergente, praticato con un’attrezzatura minimale costituita da una canna, uno zainetto con le esche artificiali, uno smartphone per fotografare la preda prima del suo rilascio, è sicuramente in grado di attirare sempre più giovani al mondo della pesca nel pieno rispetto dell’ambiente. (Giuseppe Menestò, istruttore FIPSAS XAP - Franco Zaniboni, consigliere FIPSAS Mantova)

Vota questo articolo
(0 Voti)