Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
 

Redazione

Redazione

Per la serie delle non-notizie all’inizio dell’estate, il Ministero, con decreto direttoriale, ha esteso la validità del permesso di pesca ricreativa in mare per tutto l’anno in corso. La non-notizia è quella dell’ennesima proroga del permesso gratuito per la pesca ricreativa in mare che si ripete continuamente anche se non sempre in modo regolare.

Come di consueto la pesca ricreativa del tonno rosso è stata chiusa anche per l’anno in corso con largo anticipo, all’esaurimento della quota assegnata. Ogni anno viene data notizia dell’assegnazione della quota, della data di apertura della pesca e di quella di chiusura anticipata per esaurimento della quota.

5/2019

ottobre-novembre 2019

la pesca mosca e spinning copertina rivista 2019 5” class=Sommario
Visualizzalo in formato PDF

COSTRUZIONE MOSCA

FRIGANEE

di Andrea Gasparini

«Le friganee, come le ha sempre chiamate il grande Francesco Palù, sono degli insetti acquatici ben noti ai pescatori con la mosca artificiale, più conosciuti con il nome di tricotteri e ancor più con il quello inglese di ‘sedge’». Con le fasi di montaggio della ‘Frigagna’.

TECNICA SPINNING

HARD BAIT PER LA TROUT AREA

di Fabio Franchini

Prima parte di un lungo articolo dedicato a un approfondimento sulle hard bait per la Trout Area. In questo numero ci si occupa di due tipologie di artificiali: crankbait e jerkbait/minnow, con indicazioni sui vari modelli e sulle loro caratteristiche, nonché su canne e fili.

TECNICA MOSCA

DT vs. WF: UNA SFIDA SENZA FINE

di Massimo Magliocco

A un riepilogo sulle caratteristiche distintive delle code DT (oggi sempre meno apprezzate) e WF (oggetto di un enorme sviluppo, con un’incredibile proliferazione di modelli) segue un interessante raffronto fra le due, con alcune considerazioni inedite sul loro utilizzo.

TECNICA SPINNING

GROSSI LUCCI IN RIPRESA

di Renzo Della Valle

«Esistono numerosi fattori, di tipo ambientale, meteorologico e stagionale, che contribuiscono a far sì che i mesi di ottobre, novembre e parte di dicembre siano i più adatti a smuovere il luccio con le esche artificiali e, soprattutto, a convincere gli esemplari di taglia XL».

COSTRUZIONE MOSCA

FALSO PARACHUTE

di Stefano Ticchiati

Una variante del noto sistema di montaggio, cui far ricorso quando occorre far lavorare il corpo dell’artificiale appoggiato sull’acqua e non immerso in essa, costruendo una base di appoggio proporzionata alla dimensione della mosca, sullo stesso piano del gambo dell’amo.

TECNICA SPINNING

PASSIONE STREET

di Mattia Viviani

Lo street fishing è sempre più diffuso fra i giovani e non solo. Per testimoniare la passione per tale tecnica e per la pesca in Arno nella sua città, l’autore indica metodi e tecniche impiegate per i vari pesci insidiabili. Con piccoli shad, gamberetti e minnow di dimensioni ridotte.

ITINERARIO MOSCA

LE PAYARE DELL’ORINOCO

di Paolo Pacchiarini

Soprannominata ‘tarpon della giungla’, la payara è un pesce dal combattimento fatto di fughe e salti, paragonabile per violenza e velocità a quello di molti pesci di mare. La sua cattura richiede forza fisica e allenamento per gestire al meglio l’attrezzatura pesante.

TECNICA SPINNING

ROTANTI E BIG TROUT IN LAGHETTO

di Giorgio Montagna

In un periodo di crescente attenzione per esche e tecniche ultraleggere, Giorgio sottolinea l’efficacia di certi rotanti più ‘invasivi’, da lui ripetutamente testati, per catturare le iridee di grosse dimensioni ospitate da alcuni laghetti.

TECNICA MOSCA

SPEY A UNA MANO

di Armando Quazzo

Una doppia intervista sull’utilizzo «delle canne a mano singola per effettuare il lancio Spey, che consente di proiettare una buona lunghezza di coda (senza falsi lanci, per cui con modalità poco adatta alla pesca con la mosca secca) anche in assenza di spazio alle spalle».

TECNICA SPINNING MARE

SPIGOLE IN CORRENTE

di Marco Pasquato

Per insidiare le spigole all’interno di una corrente sostenuta occorrono artificiali dotati di una paletta solida nonché di un buon peso, che impedisca fastidiose rotazioni in fase di recupero. Sono dunque adatti minnow e jerk, ma in certi casi tornano utili anche i lipless crankbait.

COSTRUZIONE MOSCA

PUGLISI STYLE

di Federico Renzi

Comprensione dell’esatto quantitativo di materiale da impiegare e padronanza nell’avvolgimento del filo di montaggio, per ottenere artificiali robusti, sono i principali requisiti necessari per realizzare al meglio il metodo di costruzione ideato da Enrico Puglisi.

AUTOCOSTRUZIONE

JERK PER LA SPIGOLA

di Enrico Piola

Più che un jerk, un minnow-jerk ideale per la pesca della spigola: «l’azione minnow è atta a imitare un pesciolino che nuota controcorrente, mentre l’azione jerk imita una preda che scarta o semplicemente cerca affannosamente la salvezza».

Domenica 19 maggio 2019 si è tenuto il primo Raduno Nazionale al Lago delle Piane di Masserano (BI), primo raduno SCI del 2019.

Anche nel 2019 la SIM – Scuola Italiana di pesca a mosca – ha organizzato il Sim Fly Festival, che si è svolto nei giorni 22 e 23 giugno a Castel di Sangro (AQ) nella splendida e prestigiosa cornice dell’ex Convento della Maddalena, sede del Museo internazionale della pesca a mosca ‘Stanislao Kuckiewicz’.

All’interno del SIM Fly Fishing Festival 2019 è stata inaugurata la sezione Tenkara della Scuola di Pesca a Mosca, fondata da Alberto Salvini e Davide Muccino Zarlenga, che sono anche i primi istruttori.