Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
 

Redazione

Redazione

1/2019

febbraio-marzo 2019

la pesca mosca e spinning copertina rivista 2019 1Sommario
Visualizzalo in formato PDF

ATTUALITA' MOSCA

IV TROFEO BUGIA NEN

a cura della redazione

Il resoconto della quarta edizione del Trofeo piemontese, vinto da Emiliano Bartolini, e delprimo Salmon Contest di mosche classiche full dressed, vinto da Stefano Tieri. Il memorial Pierangelo Messoriano, per la migliore ninfa, è andato invece a Dennis Alberti.

TECNICA SPINNING

A POCHI METRI DALLA RIVA. PESCA IN WADING NELLE ACQUE LAGUNARI

di Gianluca Sulas

Nelle lagune e negli stagni l’impiego dei wader consente di pescare in zone molto favorevoli per insidiare la spigola, seguendo alcune facili regole e utilizzando particolari artificiali a seconda delle circostanze ambientali.

TECNICA MOSCA

LA CANNA DA MOSCA. seconda parte

di Massimo Magliocco

Continua l’analisi delle caratteristiche costruttive della canna da mosca, ancora in relazione alle tipologie di carbonio e alle resine utilizzate. Si spiega come e perché stirare una canna e come adattare il lancio al tipo di attrezzo impiegato.

TECNICA SPINNING

1 APERTURA 100 TROTE

di Renzo Della Valle

«I tempi cambiano e le trote pure… Se una volta le trote che ci aspettavano all’apertura erano in gran parte ruspanti e di origine italiana, oggi ci si prospettano salmonidi di varie specie, che solo in minima parte derivano dalle popolazioni ittiche autoctone».

TECNICA MOSCA

GAIDY’S MAYFLY EMERGER

di Armando Quazzo

Questa emergente di mosca di maggio fu ideata da Charles Gaidy per catturare le difficili trote del Gacka. La versione base è costituita da un corpo in seta gialla rigata di marrone sormontato da fibre di anatra gialle e una hackle di gallo, con fibre di coda di fagiano maschio.

TECNICA SPINNING

IN ATTESA DEL LUCCIO

di Riccardo Turini

Aspettando l’apertura del periodo di pesca al luccio, generalmente a partire dal primo di aprile, proponiamo alcune considerazioni da ‘ripassare’ per la sua pesca in fiumi e canali, nonché nei laghi, con vari tipi di artificiali, dai palettati agli shad.

ITINERARIO MOSCA

GRAND EYVIA E SESSERA

di Gabriele Zingaro

Piemonte e Valle d’Aosta offrono un’innumerevole serie di possibilità per gli amanti della ricerca delle trote alpine; il Grand Eyvia e il Sessera non sono secondi come bellezza a corsi d’acqua più celebri e consentono di muoversi in contesti ambientali spettacolari.

TECNICA SPINNING

GLI STAMPI PER LE ESCHE SILICONICHE

di Loris Ferrari

Esistono quattro tipologie di stampi per colare in proprio gli artificiali in gomma, consentendo di produrre esche di diversa forma e dimensione, dai grandi shad per lucci e siluri fino ai piccoli worm per trote o cavedani.

TECNICA MOSCA

TROUT SPEY DI INIZIO STAGIONE

di Pietro Brunelli

«Se vi piace affrontare il fiume alla ricerca delle grosse trote di fondovalle o se volete sondare molta acqua senza far fatica per lanciare grosse sommerse o grossi streamer piombati, il trout spey potrebbe essere quello che fa per voi». Un’esauriente panoramica tecnica sullo spey.

TECNICA SPINNING

ALLOCTONI A SPINNING

di Giorgio Montagna

Striped bass, breme, tilapie, lucioperca frequentano ormai abitualmente le nostre acque e sono insidiabili a spinning in diversi laghetti di pesca sportiva garantendo spesso divertenti sessioni di pesca. Ideali quasi sempre sono imitazioni di gamberi e altri piccoli siliconici.

TECNICA MOSCA

BASS INVERNALI

di Nicolò Catellani

L’abbassamento delle temperature induce il boccalone a ridurre il suo metabolismo, facendolo spostare nelle zone di acqua più profonda. Per insidiarlo a mosca, occorre adottare tecniche particolari con clouser, gummy minnow piombati, worm e piccoli jig di varia natura.

ITINERARIO SPINNING

KAMCHATKA

di Aurelijus Liubinas

All’estremo angolo orientale della Russia, la penisola di Kamchatka è nota per i suoi splendidi king salmon, obiettivo primario di ogni viaggio di pesca in zona, anche se keta, trote e temoli possono rappresentare una valida alternativa.

COSTRUZIONE MOSCA

PARACHUTE

di Federico Renzi

Sviluppatosi agli inizi del Novecento quasi contemporaneamente in Scozia e negli Stati Uniti, il sistema di montaggio parachute ha avuto una rinascita negli anni Settanta e poi varie declinazioni; ai giorni nostri foam e polipropilene lo rendono molto facile e intuitivo.

AUTOCOSTRUZIONE

LIPLESS PER LA TROTA

di Simone Marchetti

Nei mesi invernali, la pesca in laghetto trova nei lipless una valida alternativa agli ondulanti, avendo maggiore lanciabilità e velocità di affondamento ridotta, oltre che un movimento molto più ampio e attrattivo, a velocità sia alta che lenta. Una proposta per l’autocostruzione.

Si terrà nei giorni 23 e 24 Febbraio, organizzato per Pescare Show e Italian Exhibition Group (IEG) da Fabio Federighi e Federico Renzi con il coordinamento di Eddy Peruzzo, Fly Tying Experience 2019, manifestazione internazionale di costruzione mosca, giunta quest'anno alla quarta edizione.

6/2018

dicembre 2018 - gennaio 2019

la pesca mosca e spinning copertina rivista 2018 6Sommario
Visualizzalo in formato PDF

ATTUALITA' STREETFISHING

ITALY STREET FISHING GAME. SUMMER EDITION

di Andrea Vescovi

Il resoconto della bella giornata settembrina nella quale gli abitanti di Treviso hanno visto le sponde del tratto cittadino del Sile riempirsi dei più di cento pescatori sportivi che hanno partecipato all’evento di street fishing.

TECNICA MOSCA

LA CANNA DA MOSCA. prima parte

di Massimo Magliocco

Dietro quella ‘macchina da lancio’ che è la canna da mosca c’è un mondo spesso poco conosciuto, un lungo lavoro fatto di materiali altamente performanti e di studi finalizzati a far sì che la coda di topo viaggi veloce e precisa.

TECNICA SPINNING MARE

SPIGOLE FRA SPIAGGIA E BASSA COSTIERA

di Gianluca Sulas

Nel periodo invernale due fra gli ambienti più produttivi per insidiare le spigole sono gli arenili e la scogliera bassa, ambienti spesso contigui, essendo le spiagge delle nostre coste non di rado limitati o divisi da zone di scogliera bassa.

COSTRUZIONE MOSCA

HEGGELI

di Armando Quazzo

Ideata negli anni Sessanta per pescare nello schema idrico di Heggeli, a nord di Oslo, questa mosca dai colori sobri, che ha provato la sua efficacia nell’ultimo cinquantennio in tutte le acque norvegesi, è ottima sia per il salmone e la trota di mare, sia per la trota di acqua dolce.

TECNICA SPINNING MARE

BARRACUDA E SERRA LIGURI. ARTIFICIALI VINCENTI

di Giorgio Montagna

Giorgio evidenzia alcuni artificiali recentemente testati sul campo – long jerk, wtd e skipping lures – che hanno superato a pieni voti la resa su predatori di scogliera come barracuda e serra, ben presenti sulle coste liguri delle due riviere.

TECNICA TENKARA

SASOI. IL CUORE DELLA TENKARA

di Paolo Trabucchi

Sasoi è il termine giapponese per ‘animare l’esca’ ed esprime bene la caratteristica distintiva del Tenkara rispetto alla pesca a mosca occidentale: l’uso della mano del pescatore per riprodurre il comportamento dell’insetto prevale sulla ricerca di imitatività dello stesso.

TECNICA SPINNING

RIVER PIKE

di Stefano Marconi

In un ambiente in continuo mutamento come quello del fiume, la pesca del luccio diventa ancora più tecnica. È allora fondamentale conoscere bene gli spostamenti dell’esocide nelle varie stagioni dell’anno, le varie zone del fiume frequentato, l’importanza dei livelli.

TECNICA MOSCA

LA TRAIETTORIA DELLA VETTA

di Pietro Brunelli

Il rod tip path rappresenta uno dei Five Basic Principles della didattica della FFI. Da esso parte e termina tutta l’esecuzione del lancio. Esaminandolo è possibile capire come si è mosso il lanciatore e da questo tornare ad analizzare la forma e il disegno aereo del lancio.

TECNICA SPINNING

HUCHO HUCHO. ALCUNE ESPERIENZE

di Alessandro Galletti

Il racconto delle esperienze vissute dall’autore in quattro ambienti diversi, nel corso degli ultimi tre anni, nella pesca dell’Hucho, uno dei predatori più affascinanti: inutile dire che ogni esperienza racchiude un prezioso insegnamento.

TECNICA MOSCA

SILURI INVERNALI

di Mirko Motta

Mirko, appassionato seguace della pesca a mosca ‘alternativa’, si è dedicato negli ultimi tempi alla ricerca del siluro nel periodo che va da dicembre a fine febbraio, quando il pesce rallenta o ferma completamente la propria attività. Artificiali, attrezzatura, ambienti e tecnica.

TECNICA SPINNING MARE

LE PIANE MARINE

di Massimiliano Pau

Un secondo punto di vista sulla pesca della spigola, ma non solo, nel particolare ambiente delle piane marine, ovvero della bassissima scogliera che si alterna a gradini e canali profondi che iniziano lungo la battigia e svaniscono decine di metri al largo.

COSTRUZIONE MOSCA

FOAM E SCHIUME VARIE

di Fabio Federighi

Il foam (letteralmente ‘schiuma’) utilizzato dai fly tyier è l’Etilene Vinil Acetato (EVA), una materia plastica copolimerica formata da etilene e vinil acetato, un espanso reticolato la cui struttura a celle completamente chiuse garantisce un’ottima impermeabilità all’acqua.

AUTOCOSTRUZIONE

EGI PER LA SEPPIA

di Leonardo Dinelli

L’Egi è un artificiale particolare: dedicato alla pesca dei cefalopodi, è privo di movimento proprio e va animato con la classica jerkata. La sua autocostruzione non è molto diffusa, come si vede dalla scarsa partecipazione al contest, per cui l’articolo sembra essere molto utile...

Nelle prime ore di lunedì 5 novembre 2018 è mancato il Rag. Giancarlo Bernasconi, Presidente della storica azienda milanese FASSA, che da oltre 60 anni opera nel settore della pesca ricreativa e dello sport.