Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

Branzino the Challenge 2018 - seconda edizione

2018 05 Branzino 2018 podio individ

È andato all’italiano Massimo Leone l’ambito trofeo della seconda edizione della competizione sportiva internazionale dedicata alla spigola ‘Branzino The Challenge’, che si è aggiudicato il primo premio con 414,5 punti, cioè centimetri complessivi al meglio delle cinque migliori catture delle due giornate. Hanno alzato il fantastico trofeo emblema della manifestazione anche il francese Kevin Andrieux, al secondo posto con 388 punti, e ancora un italiano, Mario Saulle con 367 punti, al terzo posto. Vincitore del Big Fish, con una spigola di ben 59 cm, Gianluca Canneti, che però nella classifica generale si è piazzato solo al 36° posto. A un soffio dal podio gli spagnoli, che sia nell’individuale che nella classifica a team si sono piazzati al quarto posto con lo scarto di un solo punto, o meglio di un centimetro. Dal punto di vista tecnico hanno avuto successo vari sistemi di pesca applicati allo spinning: grazie alle ottimali condizioni meteo, il pesce ha manifestato una costante attività di caccia sia su esche di superficie come popper e wtd, che su jerk e piccoli shad in gomma; questi ultimi, montati spiombati, hanno regalato repentini attacchi appena sotto la superficie dell’acqua, che li ha fatti derivare con assoluta naturalezza.

2018 05 Branzino 2018 podio squadre

Due le tipologie di premiazione previsti da ‘Branzino The Challenge’, una per la performance individuale, l’altra per i team. Al terzo posto, sul gradino più basso del podio con 562 punti complessivi al meglio delle cinque catture individuali, il Dikmoll Team, composto da Francesco Foppiano e Luca Tinacci, mentre il secondo posto è andato al Luca & Paolo Team, formato da Luca Giusti e Paolo Lisani, che hanno totalizzato complessivamente 575 punti. Al primo posto, con 576 punti totali, con un solo punto di scarto, dalle Isole Canarie il Club Deportivo Fuertekayak Team, al secolo Massimiliano Mancini e Vincenzo Russo. Uggiosa la mattinata dell’ultima sezione di gara: i kayakers hanno iniziato a prepararsi alle 6.30 alla piattaforma del circolo canottieri, lato laguna di Levante, poi, dopo i controlli di rito e gli ultimi ragguagli, sono scesi tutti in acqua per raggiungere il campo gara attraverso il canale che li ha portati al largo nella laguna di Ponente. Alle 8 il fischio d’inizio ha dato il via alla gara, che fin da subito ha cominciato a far registrare le prime catture, favorite appunto dalle condizioni meteo ideali. «È stata una gara entusiasmante: in due giorni di competizione gli oltre 90 agonisti hanno catturato più di 500 esemplari; anche quest’anno la laguna non ha deluso i tanti appassionati, regalandoci dei momenti davvero intensi», ha detto Silvio Smania, presidente di Insidefishing, società organizzatrice della competizione. Momenti che sono stati ripresi anche dalla stampa nazionale e internazionale considerando il focus dell’evento. Nonostante l’abilità e la preparazione tecnica dei partecipanti, molti tra i quali veramente di alto livello alieutico e sportivo, sono stati registrati svariati pesci persi, anche esemplari che superavano i 70 cm, e che nella due giorni hanno avuto la meglio sui lanciatori. La laguna di Orbetello, in questo, continua a dimostrarsi un ambiente eccezionale, in cui sua maestà la spigola, predatore incontrastato di queste acque, è presente anche con taglie da capogiro.

2018 05 Branzino 2018 2
Organizzata da Insidefishing e Galaxy Kayaks, col patrocinio del comune di Orbetello, ‘Branzino The Challenge’ ha visto la collaborazione di diverse associazioni del territorio – la cooperativa dei Pescatori, il circolo Canottieri di Orbetello, Kayak Fishing Italia e il consorzio Welcome Maremma –, ma anche la partecipazione di società italiane e straniere in veste di sponsor ufficiali: Tubertini, Old Captain, Daiwa Italy, Pure Fishing, Fassa-Costa, Garmin Italia e NRS. «Un grazie speciale va a Pierluigi Piro, il presidente della cooperativa dei pescatori che ha sempre creduto nelle manifestazioni legate alla pesca sportiva e alla valorizzazione del territorio», ha detto Silvio Smania. Per la buona riuscita della manifestazione un grazie va anche a Irene Lizzulli, Dina Tomezzoli, Marco Aldi, Francesco Scarano e Daniele Francioli. Per tentare di strappare il titolo al neo campione di ‘Branzino the Challenge’, bisognerà aspettare  il primo weekend del prossimo maggio 2019.

2018 05 Branzino 2018 3

Vota questo articolo
(0 Voti)