Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

6/2005

dicembre 2005 - gennaio 2006

La Pesca Mosca e Spinning 6/2005Sommario
Visualizzalo in formato PDF

ATTUALITA' MOSCA

WTO

di Gigi Pironi

TECNICA MOSCA

Sempre di più e sempre più grossi

di Claudio Carrara

Introspezione nelle dinamiche di evoluzione etico-culturale del mondo della pesca a mosca, che ha conosciuto negli ultimi anni un notevole cambiamento dei costumi, dei metodi e delle aspettative dei pescatori in riva ai fiumi.

TECNICA SPINNING

Il rotante imitativo

di Fabio Santoni

L’importanza della parte statica del rotante, ovvero del suo corpo, nell’assolvere il compito attrattivo-imitativo. Analisi delle metodologie e delle filosofie costruttive adottate nei modelli tradizionali e in quelli più recenti; combinazioni con minnow e mosca, grub e bucktail spinner.

TECNICA MOSCA

A 3 cm dal cielo

di Federico Renzi

Sapevate che esistono sostanzialmente tre tipi di schiuse: classico, tipo ecdyonuride, tipo sommerso? Se ne illustrano qui le caratteristiche specifiche, presentando quattro artificiali che riflettono nella costruzione tali considerazioni.

TECNICA SPINNING

Lucci nei fondali dei fiumi

di Giorgio Montagna

Novembre e dicembre: il luccio si rifugia in profondità. Nel fiume, diversamente che nel lago, occorre considerare elementi particolari, a cominciare soprattutto dalla corrente. Assumono importanza fondamentale il lancio e il tempo di affondamento dell’artificiale.

TECNICA MOSCA MARE

Primo: trovarli. Meteo e maree - seconda parte

di Marco Sammicheli

«Il problema di tutti è in primo luogo trovare i pesci». In questa seconda parte si parla di culmini, di flussi e di correnti, con indicazioni tecniche sul recupero e sui tipi di artificiali più adatti.

TECNICA SPINNING MARE

Lampughe

di Alessandro Idini

Il rapido accrescimento tipico della lampuga incide probabilmente sul suo comportamento “nevrotico”, sul suo frenetico movimento, sulla sua curiosità nei confronti di qualsiasi artificiale. Una tecnica particolarmente redditizia è il walking the dog.

TECNICA MOSCA

Fragili equilibri

di Ivano Mongatti

Sono, i fragili equilibri, quelli dell’assetto della mosca in acqua, del suo sostentamento e della sua posizione rispetto a quanto accade a un insetto naturale. E sono elementi nei quali gioca un ruolo fondamentale la sensibilità e la capacità di osservazione di ognuno. Ma anche dall’esperienza altrui si può imparare. L’autore presenta sei mosche intese a dimostrare gli assunti dell’articolo.

TECNICA BASSFISHING

Spider jig

di Alessandro Zanetti

«Il corpo dell’esca è generalmente tozzo e ben delineato come quello di un grub e termina con una doppia coda curva che, oltre a svolgere una funzione prettamente attirante, assume l’importante compito di rallentare la discesa dell’artificiale verso il fondo». Anatomia, colori, innesco e attrezzatura consigliata.

TECNICA MOSCA

Fly no limits

di Antonio Pozzolini

La pesca a mosca, si sa, non è più quella di un tempo. Pochi ormai pescano solo a mosca secca trote e temoli in torrente. Per diversi motivi, ideologici ma soprattutto pratici, abbiamo assistito alla diffusione di nuove tecniche, nuovi ambienti, nuovi pesci, nuovi artificiali. Ma è ancora pesca a mosca?

ITINERARIO SPINNING MARE

Delta Force

di Antonio Varcasia

Delta dell’Ebro: il «piccolo paradiso alieutico del Mediterraneo». Un progetto di tutela basato sulla creazione di un parco per la pesca sportiva con regolamentazioni specifiche, una splendida giornata a caccia di lecce, il resoconto su attrezzature e artificiali impiegati.

ITINERARIO MOSCA

Lasagne a Kiruna

di Sergio Schoepflin

Avventure e disavventure di pesca in Svezia e dintorni. Pochi pesci ma ambienti spettacolari e promettenti. Resoconto di un viaggio da ripetere.

STORIA E ANTIQUARIATO

Fish decoy

di Giorgio Cavatorti

L’arte dell’intaglio di pesci per la pesca con la fiocina sotto il ghiaccio rappresenta l’evoluzione operata dai primi immigrati in America rispetto alla tecnica impiegata dagli oriundi, che spesso consisteva in una sommaria modellazione di pezzi di osso, di conchiglia o di legno. I nomi più importanti sono quelli degli intagliatori del Minnesota, del Michigan e del Wisconsin.

TECNICA MOSCA

Le code multitip

di Mauro Borselli

Ormai sono le uniche code impiegate dall’autore nelle sue uscite di pesca, perennemente alla ricerca di metodiche più razionali e pratiche. Leggendo l’articolo sarà facile comprendere i grandi vantaggi di queste linee e sarà possibile orientarsi nella scelta fra cinque ottimi modelli presenti sul nostro mercato.

ATTREZZATURA SPINNING

Major Craft Arrival ARC-66M

di Fabio Santoni

SCHEDA MOSCA

Buzzer

di Fabio Federighi

SCHEDA SPINNING

Fox Spoons

di Giorgio Montagna

Altro in questa categoria: « 5/2005