Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

Fishing Show Italia 2018

Fishing Show Italia ha centrato il successo e si è confermato come evento leader nel settore insieme al Carp Italy di Gonzaga; in linea con gli importanti numeri delle ultime edizioni del Carp Show, la manifestazione ha accolto infatti oltre 5000 visitatori tra i padiglioni di Ferrara Fiere e Congressi nel weekend 15-16 dicembre 2018. La scommessa di innovare lo storico Carp Show and Specialist è risultata dunque vincente e in grado di soddisfare le esigenze di un mercato – quello della pesca sportiva – in continua evoluzione e diversificazione. L’offerta dei cento espositori (numero record per la fiera) non si è fermata infatti al solo Carpfishing e Artificiali: tante le aree dedicate al Ledgering, al Feeder & Specialist, agli autocostruttori made in Italy e alle imbarcazioni. Fishing Show Italia ha rafforzato inoltre la sezione dello Spinning rispetto alle passate edizioni e ha dato visibilità e spazio alla disciplina della pesca a mosca.
L’inserimento del Fly Fishing ha infatti contribuito a portare in fiera nella due giorni un nuovo target di visitatori e numerosi appassionati. Le dimostrazioni di lancio in vasca hanno attirato l’attenzione dei pescatori e del pubblico, che hanno potuto testare nel weekend le ultime novità, grazie i lanci nelle apposite sezioni dedicate all’outdoor. La presenza dello stand della Polizia Provinciale, con il supporto dei volontari delle varie associazioni, ha inoltre posto l’accento sulla necessità di tutelare la pesca sia attraverso un costante e crescente rispetto delle acque sia con un contrasto al bracconaggio.
Nella giornata di sabato 15 ha avuto luogo la cerimonia di consegna degli appositi giubbetti e tesserini numerati ad alcuni operatori, che dopo essere diventate Guardie Giurate Volontarie, entreranno nel coordinamento della Polizia Provinciale iniziando (a partire da domani) a tutelare la pesca attraverso controlli, nonché la divulgazione delle regole e delle norme comportamentali più opportune per rispettare le acque del territorio provinciale. L’obiettivo, dopo il successo di questo appuntamento, è la continua crescita e innovazione, per favorire lo sviluppo di prospettive nuove, in preparazione della prossima edizione nel 2019.
Dal 2014 si svolge a Ferrara il tradizionale Contest dell’Autocostruzione Artificiali promosso dal Gruppo Facebook Projecthancrafted, nel quale veri e propri maestri del legno, della gomma, del metallo e delle resine si sfidano ‘a colpi di lures’ per aggiudicarsi i titoli di master italiano per categoria. Nello stand erano presenti opere di oltre 30 costruttori, mentre il consueto laboratorio quest’anno è stato adibito a stampi in gomma e colate di soft bait, patrocinato dal lure builder emergente Marco Bottoni. Per questa edizione i giudici del Contest sono stati Enriko Piola e Michele Grego. Il Contest prevedeva tre categorie di esche: Targa Lipless, Targa Top Water, Targa Minnow. Era inoltre prevista la Targa Project Hancrafted, che decretava il costruttore che più si era contraddistinto nell’ultimo anno.
Domenica 16 dicembre si è svolto il workshop con la partecipazione di Cores Resine epossidiche, seguita dalla dimostrazione pratica dei prodotti per mostrarne al pubblico il loro corretto utilizzo nonché le qualità per una finitura impeccabile delle esche artificiali. Sponsor dell’evento: Bardhal, Cores, Rodoero, Auser Lures, Omorol Fishing, Dangerous Lures. Vincitore Targa Lipless e derivati: Fabio Gobbin; Vincitore Targa Minnow e palettati: Manlio Spina; Vincitore Targa Top Water: Marco Caldaro; Vincitore Targa Project HandCrafted: Alessandro Massari.

Vota questo articolo
(0 Voti)