Questo sito utilizza cookies, propri e di terze parti, necessari per il funzionamento dello stesso, per scopi statistici e per ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'utente

Chiudendo questo banner, proseguendo nella navigazione o cliccando su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
´╗┐´╗┐

Cinquant'anni a difesa dell'Adda

L’Associazione Lodigiana Pescatori Dilettanti festeggia i cinquant’anni di attività sociali e sportive. Non sono molte le società di pesca che possono vantare una tale longevità e, per quanto attiene le società di pesca lombarde, sono ancora meno quelle che gestiscono in maniera esemplare fiumi ancora vitali come l’Adda lodigiano. Il consiglio direttivo, composto da nove volontari capitanati dall’inossidabile presidente, Giancarlo Magli, si muove su diversi fronti che vanno ben oltre l’organizzazione e il controllo della pesca nel tratto di competenza di fiume Adda. Il team vanta un’esperienza ampiamente collaudata, accomunato da una profonda dedizione per il fiume e per i pesci che lo popolano. Sin dalla fondazione, avvenuta nel 1969, l’ALPD si è prodigata nella difesa di questo bellissimo corso d’acqua attraverso una serie di iniziative rivolte non soltanto a favore dei pescatori che lo frequentano, ma anche di tutti i cittadini del capoluogo lombardo. Grazie all’opera di volontariato dei soci ALPD, i lodigiani possono percorrere le sponde del fiume in totale sicurezza e apprezzare le bellezze paesaggistiche del principale fiume lombardo. L’associazione non si limita infatti alla sola gestione del fiume ai fini della pesca, ma contribuisce con la Provincia ed il Parco Adda Sud alla pulizia delle rive, alla piantumazione di alberi, al sicuro accesso alle sponde, al taglio delle piante pericolanti, all’analisi mensile delle acque, informando con solerte puntualità gli organi preposti e i media. ALPD è inoltre presente nelle consulte provinciali per migliorare o risanare l’ambiente naturale. Ma il sodalizio è attivo anche per creare nuove leve, indispensabili a garantire il futuro della pesca sportiva sul territorio. La manifestazione sociale ‘Pierini’, giunta alla 33a edizione, si svolgerà domenica 9 giugno con iscrizione gratuita e darà modo ai piccoli neofiti con età tra 6 e 12 anni di sfidarsi in una gara amichevole con in palio trofei, coppe e medaglie. Ovviamente l’associazione offre ai suoi soci la possibilità di incontrarsi e sfidarsi su vari livelli. Da menzionare, perché unica nel suo genere, la gara sociale ‘Cattura e Rilascia’ prevista per domenica 29 settembre, che permetterà di pescare da riva e dalla barca nel rispetto totale dei pesci pescati. Come si può capire, per ALPD le premesse per festeggiare alla grande i suoi primi 50 anni di vita ci sono tutte, ma l’obbiettivo resta lo stesso: rendere l’Adda sempre più fruibile a tutti per apprezzare appieno le bellezze ambientali e i pesci che esso custodisce. Per informazioni: Associazione Lodigiana Pescatori Dilettanti, via Borgo Adda 64, Lodi, tel. 0371/427170, www.alpd.it, Questo indirizzo email ├Ę protetto dagli spambots. ├ł necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nella foto, il presidente ALPD Giancarlo Magli con Renzo Della Valle.

Vota questo articolo
(0 Voti)